Subscribe via RSS

Caponet | Piedmontese cabbage roll

Qualcuno se ne sarà già accorto perchè gli ho inondato la bacheca di foto e tweets martedì 16 Ottobre, dove ho partecipato a #saporitorinesi ( presto su questi schermi).
Io ho scelto di presentare questo piatto che come ho spiegato anche davanti ai giornalisti,  è per me simbolico soprattutto in questo periodo storico, il caponet infatti nasce come piatto di riciclo, quando con la poca carne avanzata si faceva un piatto per il giorno dopo unendo altri avanzi. Io amo il caponet, è gustoso, ma allo stesso semplice, non appesantisce e ti soddisfa con il suo gusto ricco, ma soprattutto è versatile, infatti dipende da cosa di ha in frigo, e si crea ogni volta qualcosa di nuovo, la mia versione è fatta con un arrosto all'aglio e vino bianco semplicissimo e il prosciutto, ma il salame cotto è perfetto! che caponet (o capunet, o coj pin) sia!!!

Cabbage rolls are one of my favourite food. Healthy, easy and tasty.
It's a traditional dish of Piedmontese cuisine, old fashioned made with roast rest, ham or cooked salami, egs and all you fridge have inside! the annoying moment is divide the leaves from the cabbage better possible. It's a very long work!! But this fatigue will be pay when you taste the flavour of this roll!
Continua a leggere…»

Menù tra le righe – 17 ottobre 2012

Benedetta dedica il menù di oggi 17 ottobre a 4 ricette contenuti in romanzi famosi. Ospite della puntata è la scrittrice Sveva Casati Modignani.

  • Melanzane dello sceicco
  • Conchiglioni ricotta e spinaci
  • Pollo al sale con patate al cartoccio
  • Mousse al cioccolato piccante

Pepino is on MyTable

Giovedì 11 Ottobre, Torino mi ha accolto con una leggera pioggerellina e un cielo uggioso, ho camminato veloce per il centro storico, ho guardato i maestosi palazzi e le vie ben curate, mi sono goduta la città per una volta non di fretta, osservando le persone intorno a me.

Cammino fino a piazza Carignano, dove mi attendeva un'altra sfida bloggheresca, questa volta nella Gelateria Pepino, al cospetto di giornalisti e persone del settore, a presentare la mia ricetta del Pinguino (sbirciate qui), carica dei miei arnesi del mestiere e macchina fotografica che poi alla fine quasi non ho usato. Se mi fermavano come minimo mi arrestavano con lame, gas, pistola per caramellare e il mio ormai esausto minipimmer!

Continua a leggere…»