Tag: sono

Salone del Gusto: Seconda..ricchissima parte

Care amiche
Questo secondo ed ultimo post è veramente ricco di immagini scattate al Salone del Gusto.
Alcune foto sono decisamente brutte, spesso scattate in condizioni sfavorevoli di luce e ..di ressa… che mi ha impedito di avvicinarmi di più ai banchi che esponevano le varie prelibatezze…
Forse parrà strano che abbia , ad un certo punto, postato foto senza un ordine cronologico, infatti solo tornando sui miei passi, anzi procedendo quasi a carponi, mi sono resa conto che alcuni stand europei erano stati bellamente non notati e quindi la documentazione relativa appare in altri momenti del mio pellegrinaggio..
Mi sono, devo confessarlo, divertita più a scattare le foto che a “confezionare”  il post ma spero che le amiche ..a costo zero… se si esclude il tempo dedicato a passare in rassegna le varie immagini ne, possano alla fine concludere che il loro tempo, sottratto ad altre incombenze è stato ben speso..
Alcuni stand sono sommariamente illustrati probabilmente ero troppo stanca per osservare con lucidità quanto era esposto…


PIEMONTEgrandi e golose presenze!!

GOBINO

MARIO BIANCO

Pariani


ROSSI: i famosi Crumiri di Casalemonferrato

BOSCA


CASTAGNO, Giaveno

LA SENZA FARINA: caffè ristorante

PEYRANO Torino

CAMPANIA






PUGLIA





BASILICATA: il pane di Matera





In questi sacchetti il pane si conserva tale e quale per più giorni!!


LAZIO: pasticceria Santori






FRANCIA


Non si legge bene quanto riportato sul cartello posto sulle confezioni trapezoidali  ma la scritta è inequivocabile: ABBIAMO FINITO LE OSTRICHE!!!!

















Ed ora cambiamo orizzonti : siamo nei colorati e fantastici stand di Terra Madre siti nell’Oval ma attenzione..poi si torna in Europa per altri stand che mi erano sfuggiti, in particolare quello sloveno con preparazione di uno strudel ai semi di papavero eseguito in diretta!!!


BRASILE









AMERICA LATINA VALLE DEL COLCA







COLOMBIA


GUINEA



Ecco il bellissimo orto realizzato all’interno dell’Oval







ISOLE COMORE



KENIA




ETIOPIA



ALGERIA




MAURITANIA



LUAI- LIBIA






KAZAKISTAN


TAJIKISTAN


ARMENIA




KYRGYZSTAN


UZBEKISTAN



UOP SALI DAL MONDO




CHINA BIOTEA E ALTRO





CAMBOGIA



PERU’

Ho acquisto questi favolosi fagioli..li vedrete prossimamente in tegame !!


BANGLADESH








Ed ora torniamo in Europa!!!

SPAGNA


GRECIA



PORTOGALLO
Elicriso



REPUBBLICA CECA






SLOVACCHIA
Ecco lo strudel preparato in diretta e passo passo!!!

La signorina stende con il matterello una pasta preparata con farina , burro forse, e semi di papavero…



Con l’aiuto di una collega la allarga per bene come si fa per lo strudel e sistema il grande rettangolo ottenuto e in seguito pareggiato su un tavolino ricoperto da un telo ..



Il rettangolo ottenuto viene poi cosparso generosamente con latro papavero e fettine di mela



E ciliegie non so come conservate..


Con l’aiuto del telo viene arrotolato strettamente..



Diviso a metà e ..convinto ad entrare nella teglia….


E questo è il dolce finito e porzionato..ne erano rimasti solo 3 pezzi…


ROMANIA



SCOZIA






ISLANDA





AUSTRIA
Cavolo di fossa






Care amiche la mia, diciamola tutta, faticaccia è finita..
Spero che il tour vi sia piaciuto!!!

Salone del gusto: parte prima


Eccomi qui finalmente a pubblicare la prima puntata del mio tour al Salone del gusto…
Ho cercato di essere, per  quanto possibile , precisa circa il luogo di provenienza dei numerosi espositori..
Le foto , scattate spesso in condizioni poco propizie, sono piuttosto modeste  infatti mi sono spesso intrufolata tra i vari visitatori cercando di eliminare teste e gomiti, e comunque tutti , o almeno la buona parte di coloro che affollavano i vari stand erano   molto interessati all’assaggio o all’acquisto dei vari prodotti in vendita..
Gli assaggini erano piuttosto limitati e spesso erano a pagamento..
Ho visto parecchie persone che sono arrivate con trolley e con carrelli per la spesa e, uscendo, ho notato che  erano belli pieni del prezioso bottino conquistato a fatica ..nonostante la ressa che si è formata presso i banchi con il passare del tempo..
Ho deciso di suddividere le varie immagini in almeno uno o due altri post…
Non perdetevi, care amiche,  i prossimi che pubblicherò perché, a mio avviso , sono ugualmente interessanti..
Posso aver allegato il luogo di provenienza in modo impreciso..e di ciò chiedo scusa agli espositori..ma penso che guardando attentamente le foto sarà possibile risalire alla regione di d’origine..

EMILIA ROMAGNA

I vari aceti balsamici


Ma qui c’è qualcosa di molto saporito!!!


ALTO ADIGE

LIGURIA


VENETO



DITTE IMPORTATRICI NORD EST

Liguria
La Focaccia di Recco vista da …lontano!!!

Qui impariamo a preparare il pesto….

Allora vi aspetto alla prossima puntata…
Se avete voglia ritagliatevi qualche minuto per passare da me!!!

Muffin con farina di castagne

Chi non pensa ritiene che nessuno pensi…

Chi pensa lo sa…
Gabriel Laub ( 1928-1998)

Italia: paese di poeti, santi e navigatori….
Mi chiedo cosa ne pensino all’estero di noi italiani dopo le continue e troppo numerose vicende che ogni giorni vedono coinvolti  i tesorieri dei vari partiti….
Nord , centro sud..tutti costoro, che ora sono agli onori delle cronache,  hanno attinto a piene mani ai vari tesoretti, o almeno li credevano tali, che rappresentavano le casse dei partiti..
Ma veramente …credevano di farla franca?
E poi: lo stato riuscirà a rientrare dei denari così allegramente spesi e rubati per fini personali come se il cospicuo stipendio non potesse essere sufficiente?
Ed ora passiamo alla ricetta..in questo caso è meglio!!!!

Tempo di preparazione: circa 20′
Costo:basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

200 GR DI FARINA 00
100 GR DI FARINA DI CASTAGNE
1 PIZZICO DI SALE
50 GR DI FRUTTOSIO O 100 DI ZUCCHERO
90 GR DI MIELE DI CASTAGNO LUNA DI MIELE
1 CUCCHIAINI DI LIEVITO PER DOLCI
2 UOVA
120 GR DI BURRO
120 ML. DI LATTE

Per prima cosa setacciano 2 volte le farine, il lievito e  il pizzico di sale….

In  una scodella mescolare con le fruste elettriche le uova, il miele e il fruttosio..

Unire il burro fuso al microonde e appena tiepido…

Ottenuto un mix ben amalgamato versarlo nella scodella contenete le farine & CO….

Mescolare ora con una frusta manuale quel tanto che serve per amalgamare il tutto….
Versare la massa suddividendola equamente nei pirottini posti in uno stampo per muffin  e riempiendoli per non più dei 2/3…

Infornare in forno preriscaldato, ventilato con il termostato impostato sui 180° per circa 12’/15’…

L’impasto è sufficiente per circa 16 muffin , in questa foto si vede utilizzato anche uno stampo  di silicone….

Far raffreddare perfettamente e, se non si consumano in breve tempo o se se ne si vuole avere una scorta per i tempi di magra,  si possono anche surgelare con successo…


Questi  ormai sono un ricordo..infatti li ho preparati  per mia figlia…anche la mia piccina li ha assaggiati e le sono piaciuti…
Ma cos’è che non piace a Giulia??
Ieri sera ha anche assaggiato una peperonata che ho preparato  cuocendo insieme i peperoni la cipolla e l’olio, in modo da non farli soffriggere troppo..in seguito ho aggiunto anche della polpa di pomodoro,certa  che anche la mia nipotina,  vedendoli in tavola, avrebbe puntato il suo ditino implacabile in direzione del piatto che conteneva la peperonata..

Proudly powered by WordPress