Tag: farina

Una focaccia mediterranea e una farina speciale

Una focaccia pugliese…si. Con pomodorini del Piennolo (potevo non riutilizzare subito quelle prelibatezze?)
e pomodori secchi sott’ olio calabresi. Gnam, gnam, gnam.
Lo so..ora siete curiosi di sapere il nome della farina speciale…si chiama Arifa.
Si tratta di una farina biologica ad alta digeribilità, la naturale alternativa al kamut, anzi, meglio!
Questa farina può essere utilizzata per tutte le tue ricette e soprattutto..mai più gonfiore dopo aver mangiato, pane, pizza, pasta e dolci.
Possiede un gusto morbido e una leggerezza senza paragoni e ti permette di preparare tutto: pane, pizza, focacce, crackers, grissini, dolci, pasta.
Inoltre economica, costa infatti molto meno delle altre farine biologiche.

Per chi lamenta gonfiore dovuto al glutine contenuto nelle normali farine, arifa è la soluzione !
Arifa è una miscela bilanciata di farine biologiche :

Farina di Grano Tenero
Semola di Grano Duro
Farina di Farro
Farina di Mais
La somma delle loro caratteristiche ne determina l’altissimo livello di qualità, l’alto contenuto di minerali, il basso contenuto di carboidrati e l’eccellente lavorabilità in ogni impiego. Pane, Pasta fresca, Dolci e Focacce non saranno mai stati così buoni e così digeribili.

Visitate il sito per maggiori informazioni su…arifa.it

Questa la ricetta

Ingredienti:

 500 g di farina Arifa
 400g di acqua
 36 g di olio d’oliva
 13 g di sale fino
 20 g di lievito madre liofilizzato
 1 piccola patata bollita
 Pomodorini del Piennolo e pomodori sott’olio calabresi per farcire
 Origano
 Sale grosso

Impastate tutto nell’impastatrice fino ad incordatura completa (meglio se non lavorate a mano perchè l’impasto risulta pesante da lavorare) unite l’olio per ultimo e il sale. L’impasto sarà pronto quando risulterà ben liscio, lucido e non si strapperà.
Mettere a lievitare nel forno spento con lampadina accesa.
Lasciate lievitare circa 2 ore in una ciotola coperta con pellicola .
Stendete l’impasto con le mani unte di olio d’oliva in una teglia ben oliata .
Fate affondare bene i pomodorini  nell’impasto, cospargete con sale grosso e origano e lasciate lievitare ancora per circa mezz’ora.
Accendete il forno a 250° (statico) e infornate. Fate cuocere sino a che non sarà ben dorata, Ci vorranno circa 35-40minuti.

… TORTA CON I BECCHI .. E NON CHIAMATELA TORTA SALATA …




INGREDIENTI
per la frolla
260 g DI FARINA 00
1 UOVO
1 TUORLO
100 g DI ZUCCHERO
100 g DI BURRO
2 CUCCHIAI DI LIMONCELLO
9 g DI LIEVITO PER DOLCI
ripieno
400 g DI BIETOLA COTTA
50 g DI BURRO
110 g DI RISO
130 g DI ZUCCHERO
200 ml DI LATTE + quello per ammollare il pane
UN CIUFFO DI PREZZEMOLO
210 ml ACQUA
80 g DI PINOLI
5 GHERIGLI DI NOCI
110 g DI MOLLICA DI PANE
40 g DI UVETTA
CANNELLA-NOCE MOSCATO q.b.
2 UOVA
2 CUCCHIAI DI PARMIGIANO grattugiato
SALE e PEPE q.b.


buongiorno a voi tutti ….

non sono pazza tranquilli e che oggi vi presento una torta dolce un pò particolare negli ingredienti .. mi ha passato questa ricetta una mia amica … mi ha detto di provarla , ma siccome mentre mi scriveva gli ingredienti io storcevo il naso come samanta del film”vita da strega” ve la ricordate ..?! ecco io ero un pò scettica nel prepararla solo a leggere e a rileggere gli ingredienti ci stavo male anzi vi dirò di più era tutto un blee blee che schifo … però ieri mi ha totalmente convinta a prepararla .. mia figlia mi girava in torno mentre la preparavo e anche lei voleva informazioni a quello che facevo quando ha visto preparare tutti gli ingredienti e gli ho detto che e una torta dolce mi ha guardata con uno sguardo schifata e con la classica affermazione che e bleeee .. gli ho risposto attendiamo al risultato finale prima di giudicare …
quando era cotta la prima ad assaggiarla e stata lei il bleee non lo ha fatto più ^___^ e nemmeno io devo dire che e strana come ingredienti ma al palato e altrettanto buona ma buona buona …
iniziamo:
preparate la frolla mescolando tutti gli ingredienti formate un panetto e lasciate riposare ..
nel frattempo in una pentola mettiamo l’acqua il latte un cucchiaio di zucchero e il riso e facciamo cuocere il riso per 20 minuti mescolando spesso fino a che tutto il latte sia asciugato togliamo dal fuoco e lasciamo raffreddare ..
nella padella mettiamo il burro e la bietola cotta e lasciamo cuocere per 10 minuti circa fino a far asciugare l’acqua in eccesso ..


stendere la frolla su carta forno e rivestire la teglia da crostata facendo straboccare la pasta in eccesso senza eliminarla , in una ciotola mettiamo la bietola tagliata finemente uniamo il formaggio grattugiato il riso e mescoliamo bene .. aggiungiamo il resto degli ingredienti il pane strizzato dal latte , i pinoli , l’uva passa , le uova , lo zucchero il sale , il pepe , lo zucchero , cannella e noce moscato , mescolate il tutto …










versate il ripieno sulla teglia rivestita con la frolla pareggiate e cercate di fare i becchi con la pasta in eccesso (non sono proprio precisi i miei becchi ma comunque …) e fate cuocere in forno caldo a 180° per 40 minuti circa regolarsi con il proprio forno togliere dal forno e lasciate intiepidire o raffreddare e gustate … a noi e piaciuta a voi piacerà …????


P.S. mi scuso per le foto non proprio limpide


… PROVARE PER GUSTARE …
… LIA …

site d rencontre cameroun



INGREDIENTI
per la pasta
200 g di SEMOLA DI GRANO DURO
100 g di farina 0
2 uova
2 tuorli
1 cucchiaino di sale
60 g di ACQUA per compattare
per il ripieno
200 g di  SPINACI SURGELATI
200 g di RICOTTA DI PECORA
100 g di RICOTTA DI MUCCA
30 g di BURRO
1 CUCCHIAINO DI SALE
per condimento
50 g di BURRO
50 g di PARMIGIANO
PEPE q.b.



Buon lunedi …
rieccomi qui di nuovo su questi schermi pimpante più che mai (per modo di dire) ^__^ 
l influenza e passata ma gli strasciconi di dolori di ossa ci so sempre , e tosta ragazzi …..
ieri a pranzo ho preparato queste girandole con ricotta e spinaci perchè mi ispirava moltissimo la cottura , in quanto e una cottura a vapore..
ho preso questa ricetta dal libro del bimby mi ha incuriosito moltissimo la cottura , anche perchè per me e la prima volta che leggo una cottura simile ….
quindi mi sono messa sotto e questa e stato il nostro pranzo..
mi e piaciuto tantissimo la cottura perchè l ha resa davvero leggere e saporita in quanto tutti i sapori non si sono sparsi nell’acqua ma bensì sono rimasti tutti nel suo interno…
iniziamo:
preparare la pasta mettendo tutti gli ingredienti nel boccale tranne l’acqua impastare 2 minuti velocità spiga , aggiungere gradualmente l’acqua fino ad ottenere un composto a briciole compatte .
togliere dal boccale e compattare l’impasto formando una palla avvolgerla nella pellicola e lasciare riposare in frigo … 



preparare il ripieno:
nel boccale mettere il burro gli spinaci ancora surgelati e cuocere 6 minuti tempo varoma velocità 2 , togliere e far raffreddare , tritare grossolanamente gli spinaci con 2 colpi di turbo , aggiungere la ricotta e il sale mescolare 10 secondi a velocità 4 , ..

fare le girandole , stendere l’impasto a sfoglie rettangolari sottile , larghe 15×25 cm spalmare la crema di ricotta e spinaci sulla superficie e arrotolare in modo da formare dei cilindri stretti e lunghi…

avvolgere ciascun cilindro in carta da forno (lasciandola un pò larga) e chiudere le estremità a caramella , fissandole con spago da cucina .
posizionare sul vassoio del varome le caramelle ,mettere nel boccale l’acqua fino a coprire le lame posizionare il varoma e cuocere a vapore 30 minuti a varome velocità soft …
togliere dal varome e tagliare i rotoli a fette , distribuirle in una teglia sovrapponendole leggermente , condire con il burro fuso , parmigiano e una manciata di pepe ..
accendere il forno a 180° far dorare in forno caldo posizionando la teglia sotto il grill finchè il formaggio non sia gratinato …
portare in tavola caldi….

 



… PROVARE PER GUSTARE …
… LIA …

Proudly powered by WordPress