Tag: burro

Petits doughnuts (parfumé à la cannelle)

Piccole deliziose ciambelline.
Non avevo mai provato a fare questa velocissima ricetta.
E quando dico veloce, intendo proprio veloce. Un’ora per far tutto? Che dite?
Io dico che vi vedo già li a controllare se avete tutti gli ingredienti in casa..e  perchè no, magari riuscite a prepararne qualcuna stasera stesso per i vostri morosi..
La ricetta è di Marianne Magnier-Moreno ed è tratta dal libro Il mio corso di cucina-La pasticceria- Guido Tommasi editore.

Gli ingredienti sono:

50 g di burro
490 g di farina “00”
200 g di zucchero semolato
170 g di latte fermentato (lo trovate nei negozi bio)
2 uova intere + un tuorlo
4 g di bicarbonato
8 g di lievito in polvere
8 g di sale
2 g di noce moscata grattugiata
olio di arachidi per friggere

Per lo zucchero alla cannella

150 g di zucchero semolato
4 g di cannella in polvere

Preparate lo zucchero alla cannella mescolando i due ingredienti in un recipiente.
In una ciotola capiente mescolate con la frusta 140 g di farina, lo zucchero, il lievito, il sale, il bicarbonato e la noce moscata.
Fate fondere il burro e lasciate intiepidire.
In un altro recipiente mescolate le uova con il latte fermentato e il tuorlo.
Sbattete bene, aggiungete il burro fuso, freddo, e sbattete ancora.
Versate a questo punto, questo composto sugli ingredienti secchi.
Incorporate il resto della farina (350g) e mescolate di nuovo, quanto basta per amalgamare la farina secca.
Mescolate con una spatola di gomma dura finchè la preparazione diventerà omogenea.

Disponete l’impasto così ottenuto su di una spianatoia abbondantemente infarinata e spianatelo con l’aiuto di un mattarello infarinato.(spessore di circa 1 cm)

Con due tagliapasta infarinati (piccolini , se volete farli piccoli come i miei) ricavate le ciambelline e mettetele su un vassoio.
Impastate nuovamente gli scarti e formate altre ciambelle.
Scaldate l’olio d’arachidi in una casseruola (temp di 170-180 °C) e friggete le ciambelle anche tre per volta.
Impanate le ciambelline ancora calde nello zucchero alla cannella. Servite calde.

Chouquettes au cacao…très chic!

Visti sul web..non si potevano non riproporre! Elegantissimi con questo colore “cacao” non trovate??

Chouquettes (bignè piccolini) al cacao

Dose per circa 40

100 g di burro (tagliato in piccoli pezzi)
3 g di sale
10 g di zucchero semolato finissimo

125 g d’acqua
125 g di latte intero

130 g di farina tipo “00”
20 g di cacao amaro in polvere
4 uova intere
granella di zucchero q.b.

Per la preparazione procedete riponendo in una pentola il burro, l’acqua, il latte, il sale e lo zucchero.
Fate sciogliere il tutto e portate a bollore. Questa è una fase molto delicata, infatti dovrete assicurarvi che il burro si sia ben sciolto prima dell’ebollizione. In caso contrario infatti prolungando l’ebollizione (necessaria per lo scioglimento del burro) l’acqua potrebbe evaporare eccessivamente sbilanciando in questo modo le grammature necessarie (ovviamente per intero) alla riuscita del dolce.
Togliete dal fuoco e aggiungete la farina setacciata insieme al cacao tutta insieme, mescolate bene con un mestolo di legno e rimettete sul fuoco mescolando sempre e sino a che l’impasto non si stacchi bene dalle pareti della pentola (si forma una palla d’impasto).
Aggiungete quindi le uova intere una ad una assicurandovi che all’aggiunta di ogni uovo l’ultimo messo sia stato assorbito bene dall’impasto.
Per fare questa operazione potete usare comodamente un robot da cucina a una velocità media o comunque sufficente all’incorporazione delle uova.
Mettete quindi il composto in una tasca da pasticceria utilizzando un beccuccio liscio (piccolo piccolo, 10 mm va bene) e su una placca da forno leggermente unta di burro (appena un velo), disponete i bignè tenendo la sacca da paticceria a 45° rispetto al piano della teglia (perpendicolare) e appoggiando la bocchetta. Spolverate di granella di zucchero.
La dimensione è approssimativa, in ogni caso cercate di realizzarli il più simili possibile in modo che la cottura risulti uguale per tutti.
Infornate nella parte bassa del forno a 220° per 20 min.

Crostata alla Frutta

Anche un dolce, consumato nelle giuste quantità, può essere genuino se ricco di buonissima e sana frutta fresca, come questa Crostata alla Frutta con fragole e mirtilli e lamponi cucinati da Benedetta Parodi con l’aiuto di Fiona May, ex atleta e perfetta “testimonial” di questa puntata tutta dedicata ai cibi sani.

Puntata I Menu di Benedetta: 10 Aprile 2012 (Menu Cucinoterapia)
Tempo preparazione e cottura: 45 min ca.

Ingredienti Crostata alla Frutta per 6/8 persone:

  • 125 gr di burro 
  • 250 gr di farina 
  • 100 gr di zucchero 
  • 1 bustina di vanillina 
  • 1 uovo 
    • Per la Crema Pasticcera 
  • 4 tuorli 
  • 100 gr di zucchero 
  • 50 gr di farina 
  • 1 bustina di vanillina 
  • ½ litro di latte 
  • lamponi, mirtilli e fragole qb
  • zucchero a velo qb

Procedimento ricetta Crostata alla Frutta di Benedetta Parodi

  1. Impastare al mixer il burro ammorbidito con farina, zucchero, vanillina e un uovo.
  2. Per la crema sbattere in un pentolino i tuorli con zucchero e aggiungere farina, vanillina e latte gradualmente.
  3. Cuocere la crema a fuoco basso per circa 10 minuti sempre continuando a mescolare.
  4. Stendere la pasta frolla su carta forno e trasferirla in una tortiera.
  5. Cuocere in forno a 180 gradi per 20 minuti la frolla ricoperta di stagnola e legumi secchi per non farla gonfiare.
  6. Riempire il guscio della crostata con la crema pasticcera e decorare con fragole e frutti di bosco, ricoprendola completamente e terminare con una spolverizzata di zucchero a velo.

Proudly powered by WordPress