Categoria: Ricette Varie di Cucina

Crostatina lunga lunga ma con marmellata e amaretti e una notizia interessante per tutti!!!

E’ forse meno difficile essere un genio…

Che trovare chi sia capace di accorgersene…
Ardengo Soffici (1879-1964)

Devo dire che ho cercato a lungo questo tipo di stampo per crostate e finalmente l’ho trovato presso Kasanova…ma non mi sono limitata ad acquistarne uno rettangolare ma anche uno quadrato…..
Ma la bellezza di questi due stampi è rappresentato dal fatto che la base è amovibile…..per spiegarmi meglio dopo aver cotto la crostata non c’è bisogno di sformare la crostata ma basta sollevare la base e poi far scivolare il dolce su un piatto da portata o servirlo sulla base stessa affettandola seguendo le ondulature formatesi….
Il titolo dl post recava anche, oltre al tipo di dolce che oggi propongo,  anche una notizia interessante per tutte noi che spesso ormai si rivolgono allo shop on line realizzando risparmi davvero notevoli…
Mia figlia che smanetta sempre alla grande alla ricerca di offerte convenienti on line è approdata su Cuponation …..
Cos’è Cuponation? 
E’ il portale di codici sconto più grande d’Italia progettato per un’esperienza di shopping on line intelligente e conveniente.
I codici sconto vengono controllati rigorosamente per garantire che tutti i coupon presenti nella pagina diano l’offerta promessa.
Gli sconti arrivano fino al 60% su una vastissima scelta di categorie che vanno dall’elettronica ai libri e musica , moda e accessori per bambini….
Io stessa ne ho approfittato per l’acquisto di elettrodomestici (Unieuro) per articoli per la casa  e mia figlia per abbigliamento per bambini ( Kiabi)  marche che tutte voi conoscete….ma giornalmente visitiamo il sito a seconda di quello che ci può interessare comodamente da casa ….
Trovare l’offerta migliore è facilissimo: Infatti quando si digita il nome dello shop on line presso il quale si vorrebbe fare un acquisto, il tipo di prodotto o la categoria nella barra di ricerca di Cuponation apparirà tutto l’elenco dei codici sconti cui si può essere interessati…
Tra i numerosi partner shop on line partner di Cuponation che potrebbero interessare noi blogger , nonché donne di casa,  possiamo visionare per la sezione Case e Dintorni e Cibo e Bevande Whittard  e Kasanova e in esclusiva una partnership con uno shop online, start-up italiana, che vende prodotti alimentari di alta qualita’, Cassandra: basta cliccare su codice sconto
Io mi sono iscritta su quest’ultimo sito e giornalmente ricevo offerte davvero interessanti…
Non rimane care amiche che andare a curiosare e perdersi nella scelta dell’offerta più conveniente!   


Ma ora passiamo alla ricetta della crostata davvero semplice , “impreziosita ” da una bella sbriciolata amaretti ..
Tempo di preparazione: circa 10′ con il mixer e 30′ di riposo in frigo
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

300 gr di farina 0
2 tuorli
120 gr di burro
120 gr di zucchero semolato
la buccia di un limone non trattato surgelato
Marmellata a piacere e una manciata di amaretti sbriciolato a mano
Con le dosi indicate ho  ottenuto due crostate..

Porre nel boccale del mixer le bucce di limone con tutto lo zucchero e frullate fino a quando si ottiene un composto omogeneo.
Aggiunge in sequenza la farina, il burro a pezzetti, lo zucchero e i tuorli e azionare il robot fin quando si ottiene una massa come appare qui sotto…


Lavorarla brevemente, avvolgere la palla nella pellicola trasparente e porla in frigo per almeno 30′ ( si può preparare con notevole anticipo….

Essendo la prima volta che usavo questo stampo ( cm 32 x 10 cm) l’ho imburrato leggermente….

Stendere la sfoglia ad uno spessore di pochi millimetri e adagiarla nello stampo facendo ben aderire la pasta su base e bordi che sono scannellato…
Porre sulla  la base con la marmellata scelta disponendola per bene e spolverizzarne la superficie con amaretti sbriciolati a mano….

Rilavorare gli avanzi e stenderli nuovamente con il matterello e ritagliare delle strisce con la rotella dentellata…


Pennellare il tutto con poco latte e d infornare partendo da forno freddo ma con il termostato impostato sui 160′ per circa 30’…..

Far raffreddare la crostata e, al momento dell’uso, basta sollevare la base che si staccherò facilmente dalla cornice e facendola  scivolare su un piatto da portata….
Buona giornata a tutti!!!

Allarme cibi taroccati

Care amiche ..Buongiorno!!!!

Oggi propongo un post insolito ma sempre legato al cibo.

Sono stata contattata pochi giorni fa da Carlo Candian che scrive per http://www.cibook.it e che mi ha proposto di ospitare nel mio blog un suo interessante articolo che, come il titolo del post suggerisce, elenca un’allarmate elenco di prodotti  facilmente reperibili all’estero presso le catene di ristorazione e  i grandi supermercati..

Ecco qui di seguito il suo articolo, fedelmente riportato, e le immagini relative ai prodotti oggetto del post.

 Allarme cibi taroccati

L’Italia ha un patrimonio ricchissimo e nel mondo è conosciuta soprattutto per la sua tradizione culinaria. Avendo vissuto tre anni a Londra, ho capito quanto gli inglesi apprezzano i nostri prodotti e il modo unico che abbiamo di unirli creando sapori semplici e delicati.
Essendo un popolo di migratori, ristoranti e caffetterie italiane si possono trovare facilmente all’estero, tuttavia spesso ci si trova a pagare una fortuna per ciò che è lontanamente simile alla qualità nostrana.
Strada, Pizza Express, Pizza Hut, Olive Garden e Carluccio’s sono tra le catene di ristorazione più conosciute nel Regno Unito le quali hanno saputo adattare i propri piatti alle richieste di un consumatore non proprio cosciente.
Anche i grandi supermercati hanno a disposizione una vasta scelta per mangiare italiano con spiacevoli sorprese. Se un buon consiglio è quello di addentrarsi in nuovi sapori quando si è all’estero, questa galleria di immagini di cibi taroccati è uno spaccato vero, una reinterpretazione “moderna” di piatti tipici che diventano fast food per il consumatore alla ricerca di uno spuntino veloce. Tutti provengono da Tesco, il più diffuso supermercato famoso per la sua scarsa qualità e la sua grande convenienza.
Dalla lasagna sandwich alla salsa alla carbonara che dura 2 anni, ecco cosa si sono studiati per farvi sentire a casa:

Lasagna Sandwich




Pasta Pasta Tutti i Giorni con uova e pancetta, ideale per colazione

Pasta fredda con il pollo, i pomodori, il basilico e la maionese
Pasta con il miele, la mostarda e il pollo

Il ragù ma senza carne
Il sugo alla carbonara che dura due anni



I sughi pronti con la carne, come si conservano?

Il parmigiano in barattolo che si conserva fuori dal frigo. Non contiene formaggio.


Il Garlic Bread: pane con burro aromatizzato all’aglio. Alcuni sono convinti che sia un piatto tipico italiano
Autore:


Carlo Pandian è nato a Verona scrive per Cibook – asparagi ricette. Ama la cucina semplice e nostrana come gli Asparagi Bianchi di Santa Maria di Zevio (Verona) con le uova o la Nduja con le melanzane fritte.  

E con questa carrellata di immagini che penso abbiano inorridito tutte voi..me compresa…auguro una bella giornata!!!

Buon compleanno Rita!! Per lei un biscottino delicato ..un frollino al limone

Dico ai giovani non pensate a voi stessi, pensate agli altri.


Pensate al futuro che vi aspetta, pensate a quello che potete fare e non temete niente.


Non temete le difficoltà: io ne ho passate molte e le ho attraversate senza paura con totale indifferenza alla mia persona.

Non è stato facile scegliere una foto da allegare a questo post…


Questa, in particolare la ritrae in occasione del suo 100° compleanno…


Oggi sicuramente qualche ruga in più si sarà aggiunta al suo viso , ma non fa che accrescere il  fascino di questa creatura  cui noi tutti dobbiamo moltissimo…


La biografia, nota ai più…almeno credo, può essere letta su Internet, ma io desidero parlare del messaggio che questa signora dalla bellezza discreta e poco appariscente, dalla eleganza innata,  dall’aspetto sempre curatissimo e dal “Cervello” sempre attivo può comunicare alle persone  avanti negli anni…


La Signora Levi Montalcini è un esempio da seguire per tutte le persone di una certa età ..parliamo di anziani che veleggiano verso i 70 anni ..che vedono la vecchiaia come una terra di nessuno, un limbo in cui galleggiare in attesa della morte…


Come giustamente afferma: “Il mio corpo fa quello che vuole, ma il cervello fa quello che voglio io”…non so se la citazione sia esatta ma il senso è quello…


Coltivare interessi, esercitare la memoria, fare cose nuove, dedicarsi a studi e ricerche che prima non si aveva avuto tempo di intraprendere….anche solo lavorare al computer con tutti i mille problemi che questo approccio può creare è un modo ottimo per tenere la mente allenata….


Ricordo ancora il mio trauma nel dover affrontare le nuove tecnologie in campo informatico e non solo in quello  e il dover abbandonare le macchine fotografiche analogiche per quelle  digitali , peraltro richieste dal mio lavoro, e l’approccio ai misteri del computer  necessario per poter presentare un prodotto “finito” quando fotografavo i miei reperti archeologici ..


E lo scoprire di volta in volta quanto queste nuove tecnologie fossero geniali e versatili era sempre per me motivo di stupore..


Ora, ovviamente non mi meraviglio più, ma credo che tutto questo  sia servito per tenere allenata la mia mente …sperando di rimanere lucida fino ai  diciamo…100 anni???  

E alla Signora Levi Montalcini  dedico questi biscottini dall’aspetto discreto ma dal delicato sapore da gustare con una tazza di the o con una tisana profumata…

Non mi è sembrato opportuno proporre  una tortona tutta infiocchettata di panna o di pasta di zucchero pur bella e di grande effetto…



La ricetta è tratta da Più Dolci Luglio agosto 2011 con varie modifiche .


 Tempo di preparazione: circa 20′ più il riposo in frigo, altri 30′
Costo: basso
Difficoltà:*



INGREDIENTI


150 gr di mandorle pelate
370 gr di farina 00 della  Rosignoli Molini
3 tuorli
125 gr di zucchero a velo
200 gr di burro
la buccia grattugiata di un limone non trattato


Ecco le mandorle senza pellicina…


Nel caso l’avessero basta immergerle per pochi minuti in acqua ben calda e poi  far scivolare via la buccia scura…tamponarle per bene  e farle tostare un momento in tegame anti aderente….



Versare nel boccale del mixer le mandorle, frullarle qualche secondo e unire la farina……



Unire lo zucchero a velo e la buccia grattugiata di un limone non trattato….



Il burro a pezzetti…..



E, per ultimi, i tuorli azionando il robot fino ad ottenere un impasto omogeneo….

Estrarre la massa , lavorala brevemente, dividerla in due parti conferendo ad ognuna la forma di un cilindro e avvolgere ognuno in pellicola  trasparente….



Porre in frigo i due cilindri per almeno 30’….



Tagliare ogni cilindretto a fette spesse circa 1 cm e lavorare ogni fettina in modo da trasformarla in un bastoncino…..

Nella foto qui sotto eseguita in modalità macro il bastoncino sembra più una mazza da base ball ma non è più lungo di 6-7 cm…

Disporre tutti i biscottini su  più teglie ricoperte da carta da forno ( non ho contato il numero ma ne sono venuti fuori tanti con le dosi indicate nella lista ingredienti)…..





Cospargerli con abbondante zucchero a velo….


Infornarli quindi in forno preriscaldato, ventilato a 180° per circa 10′

Cospargerli nuovamente con zucchero a velo anche dopo la cottura …



Conservarli in scatole di latta…..


A dispetto dall’aria modesta questi biscottini sono piaciuti moltissimo, proprio perché semplici….


Ancora tanti auguri Signora Rita..permette vero  la confidenza???


Auguri di tutto cuore!!

Proudly powered by WordPress