Categoria: Ricette Varie di Cucina

Insalata di polipo con aceto balsamico

Nella realtà odierna l’unico modo di risolvere le divergenze è il dialogo e il compromesso…

La comprensione umana e l’umiltà…
Tenzin Gyatso 14° Dalai Lama del Tibet (1935)

Il mio nipotino è veramente una sagoma..
Ieri sera sono andata a casa di mia figlia perché non vedevo i miei piccini da 2 o 3 giorni e quando mi hanno avvistata in cima scale scale hanno fatto la gara a chi le saliva per primo…
Baci e abbracci a non finire…
Poi quando Alessandro ( 2 anni fra poco)  ha visto la mamma con in mano una patata …dico una patata ( voleva preparare il pesce al forno in cartoccio con patate e pomodorini)  ha dato fuori di testa…
Pianti e strepiti a non finire!!!
Aveva una fame boia e doveva essere saziata subito…
E’ una cosa che fa sempre la sera verso le 19 solo che non si può cucinare con lui in braccio e non avrebbe funzionato nemmeno se lo avessi preso in braccio io mentre la mamma  continuava a preparare cena… e quindi mia figlia non avendo tempo per approntare altro all’istante  gli ha dato una banana…
Lo so che una banana non c’entra con la cena ma è servita a calmarlo per un po’…
Poi si è sbafato 50 gr di pastina con il sugo, 4 polpettine di pesce che avevo portato io e una grossa scaglia di parmigiano…
Lo stomachino si era riempito…

Per quello che riguarda la ricetta che propongo oggi devo dire che è semplice da preparare  a anche veloce salvo la raccomandazione che faccio sempre a chi la vuole eseguire che il polipo, dopo cotto, deve raffreddarsi e rimanere nell’acqua di cottura per 12 ore…
Consiglio che mi ha dato, oltre alla semplice ricetta, un pescivendolo che anni fa mi aveva venduto questo pesce
Va da se che è un antipasto caro a meno che non lo si acquisti in offerta.. ma qualche volta ci possiamo permettere di spendere qualcosa di più per un piatto davvero gustoso..

Tempo di preparazione: circa 20′, cottura 45′ più 12 ore di raffreddamento
Costo: medio-alto
Difficoltà:*

INGREDIENTI
700 gr di polipo decongelato
1 scalogno, 1 foglia di alloro e altre verdure da brodo
1/2 bicchiere di vino bianco
Olive  verdi e nere e capperi, una manciata per ognuno
1 spicchio d’aglio
3-4 cucchiai di olio extravergine
sale e pepe macinato al momento 2-3 cucchiai di Aceto Balsamico di Modena IGP

 Lavare il polipo nel mio caso due …
 Non ho eliminato il becco ed altre parti perché ho preferito farlo dopo la cottura…
L’essere diventati più morbidi mi avrebbero facilitato l’operazione..

Portare l’acqua ad ebollizione con le verdure indicate nella lista ingredienti e il vino bianco  ed immergere per 3-4 volte il polipo tenendolo per la testa…
I tentacoli si arricceranno come appare in foto…

Calcolare 40′-45′ a partire dal bollore..
Passato questo tempo spegnere il gas e lasciare il polipo nella sua acqua di cottura e  raffreddarsi per 12 ore..
Passato questo tempo levare il polipo dall’acqua di cottura, asciugarlo con carta da cucina e tagliarlo a pezzi regolari eliminando il becco o rostro..
Avendo acquisto un polpo già decongelato all’interno della sacca non erano presenti le interiora…altrimenti occorre eliminarle unitamente agli occhi…

Tagliare a rondelle le olive verdi e nere…

Tamponare i fiori di cappero sott’aceto e tagliarli a pezzetti…
Se avete dei capperi sotto sale preferiteli ai fiori di cappero avendo l’avvertenza di sciacquali per bene..

Tagliare a pezzi grandi lo spicchio d’aglio che va eliminato dopo un po’ di tempo per non dare troppo “profumo” all’insalata..

In una scodellina emulsionare olio extravergine, sale, pepe e aceto balsamico e versarlo nella scodella in cui abbiamo posto il polipo..

Mescolare con cura…

Sta a voi decidere se servire l’insalata di polipo in una scodella o porzionarla in piccole ciotoline individuali!!

.. ZUPPA DI FAGIOLI CANNELLINI CON COZZE ..


INGREDIENTI
600 g di FAGIOLI CANNELLINI (secchi)
2 kg di COZZE FRESCHE
2 CUCCHIAI DI POLPA DI POMODORI
8 POMODORINI 
25 g di OLIO EVO
1 PEPERONCINO
3 SPICCHI D’AGLIO
SALE e PEPE q.b.
FETTE DI PANE RAFFERMO

Buongiorno a tutti…
che aria tira dalle vostre parti ..?! qui ce un vento da due giorni che porta via il cervello 🙁 e poi e anche ghiaccio , io personalmente preferisco più la pioggia che il vento , perchè proprio non lo sopporto ^_* , e siccome non lo sopporto mi sono fatta anzi ,ho fatto questa zuppa di legumi con le cozze giusto per riscaldarci un pochino ^_^ 
che tra l’altro a parte i fagioli secchi ma e anche facile e veloce da fare … in più servita con del pane tostato all’aglio e davvero molto gustosa ..
iniziamo:
se usate i fagioli secchi , mettere la sera prima i fagioli in una ciotola coperti di acqua fredda , la mattina seguente , scolare e lavare i fagioli , cuocerli in una pentola coperti di acqua fredda con uno spicchio d’aglio , 2 foglie di salvia e una foglia di alloro e fate cuocere a fuoco medio per circa un ora mescolando ogni tanto..(se non avete tempo potete usare i fagioli in scatola)..
nel frattempo lavare raschiare le cozze , mettete in una padella larga le cozze chiudere con il coperchio e lasciate cuocere per 5 minuti per fare aprire tutte le cozze , togliere dal fuoco…
sgusciate le cozze tenendo qualcuna con il guscio da parte per guarnire , filtrate il liquido delle cozze e tenere da parte ..
in un tegame mettere l’olio , l’aglio e il peperoncino diviso a metà e fate appassire senza far colorire troppo , aggiungere i due cucchiai di polpa di pomodoro e fate cuocere per 5 minuti ..
aggiungete i pomodorini lavati divisi a metà aggiustare di sale e fate saltare per qualche minuto, unire il vino e il liquido filtrato delle cozze e fate asciugare per 10 minuti circa …


quando e leggermente tirato il liquido aggiungere i fagioli già cotti con un goccio dell’acqua della loro cottura mescolate e fate cuocere per 5 minuti mescolando , aggiungere le cozze aggiustare di sale e pepe e fate insaporire il tutto per circa 5-10 minuti ..
tostare delle fette di pane raffermo dividere a metà uno spicchio d’aglio e strusciare sulle fette di pane tostato caldo ..
una volta pronta la nostra zuppa di fagioli e cozze servire in tavola con le fette di pane all’aglio tutto insaporito con un filo di olio evo ….


ALLA PROSSIMA RICETTA …. 🙂


… PROVARE PER GUSTARE …
… LIA ..
https://homeworkme.com/

Un piatto invernale,a dir poco svedese…ma vi devono piacere i finocchi cotti,se no lasciate perdere!
Vi serve per due persone un finocchio tenero, tagliato finemente, 160 gr di penne,1cipolla, olio, 150 gr di salmone affumicato, un bicchiete di latte.
Fate imbiondire la cipolla aggiungete i finocchi e fate cuocere per 15 minuti.
Nel frattempo fate cuocere la pasta scolandola 3 minuti prima della cottura completa.
Aggiungete al salmone ai finocchi, un po’ di acqua di cottura e completate la cottura della pasta nel sugo.
Ho salato solo l acqua della pasta il sugo con il salmone era già sapido.
Completate il piatto con un po’ di verde della barba di finocchio.
Fatemi sapere se vi è piaciuta!

Proudly powered by WordPress