Tag: Pasta

Pasticcio di Tonno

Un pasticcio con pasta, patatine confezionate, piselli, crema di funghi e tonno in scatola: è la nuova idea di Francisco per l’angolo della ciccionata della puntata odierna. Un primo piatto decisamente sostanzioso e da consumare con molta parsimonia!

Puntata I Menu di Benedetta: 28 febbraio 2013 (Menu Rompiscatole)
Tempo preparazione e cottura: 40 min. ca.

Ingredienti Pasticcio di Tonno per 4 persone:

  • 250 gr di pasta
  • sale
  • 1/4 di cipolla
  • olio
  • 200 gr di formaggio tipo emmenthal
  • 1 busta di preparato per crema di funghi
  • 300 gr di tonno in scatola
  • patatine confezionate
  • 2 lattine di piselli precotti

Procedimento ricetta Pasticcio di Tonno di Benedetta Parodi

  1. Mettere a lessare la pasta in acqua salata e scolarla un paio di minuti prima che raggiunga la cottura.
  2. Tritare la cipolla e soffriggerla in padella con olio, poi aggiungere
  3. Preparare la crema di funghi sul fuoco seguendo le istruzioni sulla confezione del preparato fino a che non si raddensa.
  4. Condire la pasta in una ciotola con il soffritto, il formaggio a dadini, il tonno sgocciolato e sbriciolato con la forchetta, i piselli sgocciolati e qualche mestolo di crema di funghi.
  5. Trasferire in una pirofila rettangolare e distribuire bene il tutto.
  6. Completare con altro formaggio a dadini e le patatine confezionate sbriciolate.
  7. Mettere in forno a 220 gradi per 20 minuti circa, facendo gratinare bene.

Pasticcio di tonno

Torna la ciccionata di Francisco: un piatto di pasta pasticciata con piselli, tonno e patatine. Il tutto gratinato in forno.

Preparazione:
cuocere la pasta e scolarla molto al dente.
In una padella con un filo d’olio mettere a rosolare la cipolla.
Far cuocere la crema di funghi come indicato sulla scatola.
In una terrina capiente mescolare la pasta con il tonno, i piselli, la crema di funghi, il soffritto e il formaggio a cubetti.
Versare il tutto su una teglia possibilmente rettangolare.
Sbriciolare delle patatine sopra la pasta e rifinire con pezzetti di formaggio.
Infornare per una ventina di minuti a 220°.

Guarda il Video

 

8 Marzo? Niente torta ma Pasta ricciolina con il ragù al caffè

La natura ha detto alla donna:


Sii bella se puoi…

Saggia se vuoi…

Ma degna di stima sempre…


Pierre-Augustin Caron  de Beaumarchais (1732-1799)



california creative writing mfa
1 confezione da 250 gr di pasta buy cheap generic cialis


Soffriggere in un  cucchiaio di olio e una noce di burro la cipolla tritata abbastanza finemente…





Levare la pelle alla salsiccia, sbriciolarla e farla soffriggere con la cipolla cercando di sfaldarla per bene con una forchetta…

Unire ora la carne trita di maiale e non più di tre foglie di alloro che verranno eliminate alla fine……





Salare con moderazione e pepare con pepe nero……


Mescolare con cura….

Quando la carne è rosolata versare mezzo bicchiere di caffè ristretto…



E mezzo bicchiere di vino rosso robusto….


Mescolare con cura e portare a fine cottura  a fuoco basso … ci vorranno 15′-20′..




Noi abbiamo abbinato a questo ragù molto particolare  la pasta Ricciolina  dell’Antico Pastificio Morelli  che ha fatto la differenza rispetto alla pasta normale, infatti gli ingredienti sono: semola di grano duro, germe di grano e crusca di grano tenero…



Unire al ragù poca acqua di cottura della pasta  per diluirlo un pochino…..

E dopo 5-6 minuti di cottura versare la pasta nel tegame  farla insaporire un momento….

Impiattare e servire con parmigiano grattugiato….

Credo che varrebbe la pena di preparalo almeno una volta…in casa hanno apprezzato molto e hanno sentenziato che potrebbe essere un primo da servire, volendo, anche in un giorno di festa….


Buon 8 marzo…in anticipo…. a tutte le amiche e  a coloro che passano di qui!!!



Proudly powered by WordPress