Subscribe via RSS

Finocchi gratinati special!!!

Non desiderate non essere ciò che siete…


Ma desiderate essere molto bene ciò che siete…


San Francesco di Sales (1567-1622)


Non pensavo che lo sciame sismico si potesse reiterare così a lungo e con questi disastri..le immagini che appaiono in tv e sulla carta stampata sono eloquenti…


Capannoni dichiarati agibili e di lì a poco crollati come castelli di carta con gli operai che disperatamente erano tornati al lavoro per il bisogno di poter continuare il ciclo produttivo e quindi non perdere il lavoro e falcidiati dalle strutture che li hanno ricoperti…


Case parzialmente agibili e poi  ridotte in polvere mentre sciacalli le perlustravano alla ricerca di qualche “souvenir”…


 Monumenti storici che ormai non esistono più e quindi distrutti per sempre….


E tutti gli sfollati, il cui numero aumenta di giorno in giorno….


E i morti….


Ora mi chiedo: visto che l’Emilia con le sue industrie rappresentava, fino a qualche giorno, fa un importante polo industriale il cui apporto al pil nazionale era dell’1% sul totale, verrà prontamente aiutata dal governo a rimettersi in piedi???


Forse mi esprimo male ma credo che le amiche che mi leggono possano interpretare bene le mie parole e forse condividere quanto ho scritto.


Passiamo alla ricetta ….purtroppo o per fortuna la vita continua.


E’ una ricetta semplice ma con l’aggiunta di sue ingredienti che fanno la differenza e cioè la pancetta affumicata e le mandorle..


Tempo di preparazione: circa 30′
Costo: basso
Difficoltà:*


INGREDIENTI per tre persone


1 grosso finocchio
100 g di pancetta affumicata già pronta in filetti
qualche mandorla tritata grossolanamente
un avanzo di besciamella preparata in modo tradizionale o acquistata già pronta
poco burro, pan grattato e parmigiano 
sale volendo pepe q.b.


Per prima cosa lessare in acqua salata al giusto i finocchi tagliati a fette abbastanza sottili, quindi scolarli per bene…


In una padella antiaderente e senza aggiunta di grassi far soffriggere i cubetti di pancetta affumicata  io li acquisto già pronti e pi sono quelli che uso per la carbonara….

Ora aggiungere i finocchi e farli insaporire per bene….

Aggiungere qualche mandorla tritata in modo grossolano..

Versare il tutto nel tegame che contiene l’avanzo di besciamella ( tenere da parte 2/3 cucchiai) e mescolare ancora per bene in modo che la salsa sia ben amalgamata al tutto….

Imburrare e cospargere di pangrattato 3 piccoli contenitori: due da plum cake in formato mini e uno tondo come si potrà vedere dalle immagini che seguono….


Velare la base con la  besciamella tenuta da parte…

E suddividere equamente il composto tra i tre piccoli contenitori

Cospargere il tutto con pangrattato e qualche fiocchetto di burro….

Volendo anche con un poco di parmigiano grattugiato…

E via in forno preriscaldato, ventilato a 180° per circa 25′…

O perlomeno fino a doratura…

Volendo si può usare una teglia unica ma così come lo propongo io può essere un contorno servito in piccoli contenitori individuali e quindi essere  consumato direttamente senza la necessità di porzionare…e poi si presenta anche bene….almeno a mio parere!


Una buona giornata a tutti!!!



Pesto di Pistacchi con Chips di Zucchine

Ecco un primo piatto molto ricco e tutto vegetariano proposto oggi da Benedetta Parodi: delle orecchiette con pesto di pistacchi completate con zucchine fritte. Davvero invitante! Ecco la ricetta completa per prepararlo.

Puntata I Menu di Benedetta: 10 Novembre 2011 (Menu Vegetariano)
Tempo preparazione e cottura:  25 min ca.

Ingredienti Pesto di Pistacchi con Chips di Zucchine per 4 persone:

  • 80 gr di pistacchi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 mazzetti di basilico
  • 1 mazzetto di menta
  • olio
  • parmigiano qb
  • 1 zucchina
  • farina qb
  • sale
  • 350 gr di orecchiette fresche

Procedimento ricetta Pesto di Pistacchi con Chips di Zucchine di Benedetta Parodi

  1. Mettere nel mixer i pistacchi e l’aglio e tritare tutto.
  2. A parte tritare la menta e il basilico con un pò di olio.
  3. Unire le erbe ai pistacchi amalgamandoli con un pò di olio e una manciata di parmigiano.
  4. Tagliare le zucchine a fettine sottili, infarinarle leggermente e friggerle in olio bollente.
  5. Scolare le zucchine su carta assorbente e salarle.
  6. Lessare la pasta in abbondante acqua salata.
  7. Scolare la pasta e condirla con il pesto di pistacchi e completare il piatto con le chips di zucchine.

Ricerche frequenti:

Insalata di Arance, Finocchi, Bollito

In questo piatto di Benedetta Parodi c’è tutto per curarsi in caso di influenza: carne magra, vitamina c e fibre. Ecco come preparare in pochi minuti questa insalata che è un vero toccasana!

Puntata I Menu di Benedetta: 26 gennaio 2012 (Menu Febbre)
Tempo preparazione e cottura:  15 min. ca.

Ingredienti Insalata di Arance, Finocchi, Bollito:

  • 1 arancia
  • 1 finocchio
  • carne del bollito qb
  • olive nere qb
  • olio
  • sale

Procedimento ricetta Insalata di Arance, Finocchi, Bollito di Benedetta Parodi

  1. Pelare l’arancia a vivo e affettarla in senso orizzontale.
  2. Affettare finemente il finocchio.
  3. Sfilacciare la carne bollita.
  4. Disporre su un piatto piano le fettine di finocchio, poi di arancia e infine la carne.
  5. Completare con una manciata di olive tagliate a rondelle, olio e sale.

Video della Ricetta

Disponibile tra poco

Ricerche frequenti: