Tag: ripieno

Tortellini in Brodo

Nella puntata dedicata alle future mamme non poteva mancare un’ospite in dolce attesa. Si tratta di Carmen Russo che in compagnia di Benedetta ha cucinato il suo piatto forte: i tortellini in brodo. Vediamo la sua ricetta

Puntata I Menu di Benedetta: 2 novembre 2012 (Menu Coccole Premaman)
Tempo preparazione e cottura: 60 min. ca.

Ingredienti Tortellini in Brodo per 4 persone:

  • brodo qb
  • 250 gr di farina
  • 2 uova
  • 50 gr di carne trita di vitello
  • 50 gr di carne trita di maiale
  • prosciutto crudo qb
  • mortadella qb
  • noce moscata qb
  • parmigiano qb

Procedimento ricetta Tortellini in Brodo di Benedetta Parodi

  1. Per la pasta fare la fontana con la farina, rompere due uova all’interno ed impastare per 5 minuti.
  2. Per il ripieno tritare al mixer le carni con prosciutto, mortadella, parmigiano e noce moscata.
  3. Stendere la pasta al matterello o con la macchina, poi tagliarla a quadratini.
  4. Farcire i quadretti di pasta a due a due con il ripieno di carne, poi chiuderli bene dando loro la forma del tortellino (vedi video)
  5. Cuocere in brodo per circa un paio di minuti

Tortellini in brodo

Classici tortellini in brodo ideali per riscaldarci dal freddo.

Preparazione:
amalgamare la farina con le uova e impastare bene.
Per preparare il ripieno amalgamare la carne di maiale con quella di vitello, la mortadella, il prosciutto tritato, la noce moscata e il formaggio.
Tirare la pasta e ricavare dei quadrati.
Riempirli con il composto di care e richiuderli.
Cuocere per un paio di minuti nel brodo.

Eglish Christmas pie

Il cinema è l’opposto della politica: si sa che è finzione ma che può lo stesso raccontare la verità a partire da una storia che tutti sanno essere finta…

Sono sempre molto contenta quando mi regalano della frutta o qualunque altro prodotto dell’orto ma quando  mi è stato donato un ananas grosso yust like my back..non esagero… e maturo al punto giusto mi sono dovuta industriare per farlo fuori …..
Cerca che ti cerca alla fine sono ricorsa alle ricette di un libro veramente prezioso a cui faccio riferimento in caso di bisogno..
Non c’è una foto ma le ricette, spiegate molto chiaramente sono, almeno nella quasi totalità, valide….
Si tratta di “1000 ricette con la frutta” ..una vera miniera di idee ….
Propongo alle mie amiche questa ricetta con alcune modifiche con cui ho ridotto in modo consistente la quantità di burro e zucchero  e adeguato quelle della frutta in base a ciò che avevo a disposizione…
Tempo di preparazione: circa 30′, più un breve riposto della frolla di base circa 30′
Costo: medio
Difficoltà:*
INGREDIENTI
Per la frolla di base
300 gr di farina 00
1 pizzico di sale
2 uova intere
150 gr di burro
150 gr di zucchero
il succo di un limone

Per il ripieno

300 gr di ananas  peso netto
245 gr di banane peso netto ( tre banane medie)
110 gr di datteri denocciolati
Ecco una parziale visione dell’ananas in questione…..
Intanto prepariamo il ripieno della pie…..
Datteri….ora è il momento in cui tutte o quasi tutte hanno in dispensa una confezione.. le banane e il famoso ananas privato della buccia e della parte legnosa centrale…ma questo è ovvio!!!
Disporre in una teglia, diametro base  24 cm, un foglio di carta da forno bagnata, strizzata e di dimensioni abbondanti ( verrà utile avere degli appigli per trasferire la torta in un piatto da portata)  e disporre una parte, circa i 2/3 della frolla. stesa in sfoglia sottile ma non troppo, diciamo 4-5 mm…
Versare la frutta precedentemente preparata livellandola con cura….
Non aggiungere zucchero!!!
Stendere ora il resto della frolla ricavando un disco di pasta di dimensioni adeguate adatto a formare il “coperchio” della torta….
Rimboccare l’eccedenza della pasta e con gli avanzi della stessa creare un cordoncino che servirà a mascherare il punto di giunzione di base e disco superiore… 
Praticare al centro un taglio a croce e  pennellare con poco latte….
Infornare ora in forno preriscaldato ventilato alla temperatura di 170° per circa 45’…
Posizionare la teglia nella parte immediatamente inferiore a quella mediana….

Si consiglia di mangiarla appena tiepida e possibilmente in giornata…

Ma che ve lo dico a fare….. lo so che sparirà subito esattamente come è successo a casa mia!!

Buona domenica a tutte!!!!

Proudly powered by WordPress