Tag: Miele

Rotolo di Pane con Chevre, Noci e Miele


Lo so, usare il forno in estate, in questa estate, è da pazzi, ma io resisto, resisto…ma dopo un po’ cedo!
Tutto quello che viene fatto al forno è così gustoso che fa venir fame anche ora che con questo caldo l’appetito è ai minimi storici.

Quindi, sebbene con una certa parsimonia, mi capita di preparare una torta salata, un branzino al sale (quello stasera, chissà che sudata…) o come in questo caso un rotolo di pasta di pane farcito con formaggio e frutta secca.
Da mangiare rigorosamente tiepido, alla faccia di chi dice che il pane caldo fa male. È buono, e questo chiude la diatriba.

Ho utilizzato un avanzo di pasta di pane che avevo preparato per mia sorella (velocemente, uso 500 gr farina manitoba, 300 ml acqua, una bustina di lievito di birra, sale e olio, più riposa, meglio è) stendendolo in una forma rettangolare.
Al centro, lasciando solo due centimetri alle estremità, ho messo il formaggio Saint-Maure a pezzetti (quello da supermercato, non quello originale), gherighi di noci e poi ho aggiunto, sopra, un cucchiaino di miele di castagno, che col suo gusto amarognolo ben si sposa con il formaggio.

Ho poi arrotolato l’impasto e ho formato una ciambella, facendo in modo che le estremità della stessa, da cui poteva fuoriuscire in cottura il formaggio, fossero ben sigillate.

Cottura di circa 30 minuti in forno a 220°,per decorarlo ho aggiunto anche delle noci sull’esterno.

Per me ottimo da mangiare ancora tiepido, insieme ad un’insalata.
Più si stende la pasta sottile, più “importante” risulterà essere la farcitura. Ricordatevi che ovviamente poi il pane si gonfierà, quindi la proporzione tra ripieno e pasta di pane, da crudo, è ben diversa da quella a cottura ultimata.

Madeleines al miele

Lunedì è sempre una giornata pessima, il tempo è brutto e umido, e dopo tutto l’inverno che attendo la primavera quest’ultima settimana di pioggia e nuvole non ci voleva davvero!!
L’unica nota positiva è stata l’arrivo del libro di Rachel Khoo "The little Paris Kitchen" che avevo ordinato due settimane prima su Amazon, io che non ho mai cucinato francese, ma grazie a questa autrice inglese, ci

Un’altra tortina senza burro ovvero: La torta al miele di eucalipto

Il miglior modo per difendersi da un nemico…

E’ non comportarsi come lui…
Marco Aurelio ( 121-180)

1999: Liceo Columbine, 16 vittime…
2011: Strage in Norvegia, 93 vittime…
2012: Denver, 12 vittime e 59 feriti gravi…

Mi sono chiesta spesso quali pensieri folli  albergano nelle menti delle persone ( tutti giovanissimi) che hanno attuato questi massacri.
Bravate, disprezzo per la vita altrui,ideologie,  frustrazione..o altro ancora??
E non sono bastati questi tragici eventi perché le leggi  che permettono la libera vendita delle armi, almeno negli Usa,  siano state anche parzialmente  modificate….
Allora alla prossima…non c’è che aspettare!!!!
Pensiamo alla ricetta che propongo oggi  che è meglio e, visto che almeno al nord le temperature si sono abbassate non ci sono scuse che tengano per accendere il forno per una misera mezz’ora..


Tempo di preparazione:15′
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI
170 gr di farina autolievitante
2 uova
100 gr di miele di Eucalipto Luna di Miele
50 gr di zucchero
Codette colorate per decorazione


Ecco qui sotto la bella confezione del miele da me adoperato: per una tortina così semplice il miele deve essere eccezionale e di gran carattere:il miele di Eucalipto appunto..

Accendere il forno impostando il termostato sui 170° ..il consiglio è utile in quanto mentre si prepara l’impasto ( 15′) il forno raggiunge la temperatura necessaria…
In una scodella mescolare il miele con le uova intere….

Aggiungere ora lo zucchero e amalgamare per bene..basta usare una frustina manuale…

Ultima fase unire a manciate la farina autolievitante e ottenuta una massa omogenea ….

Versare il tutto in uno stampo base 18 cm ben imburrato ed infarinato…

Mentre si è preparato il dolce il forno ha raggiunto la temperatura di 170°, usare   la modalità ventilata  impostare il timer sui  25′ /30’…

Far raffreddare il dolce, pennellarlo sulla sommità con poco miele e versare a pioggia le codette colorate o decorare come meglio suggerisce la fantasia…

Buon inizio settima a tutti e buone vacanze!

Proudly powered by WordPress