Subscribe via RSS

Nurella ricetta Benedetta Parodi per Molto Bene su Real Time

Avete mai pensato di poter preparare una crema simile alla famosa Nutella in casa? Allora non perdetevi questa ricetta che ci ha proposto la nostra splendida amica Benedetta Parodi nel corso della puntata della sua nuova trasmissione di cucina dal titolo Molto Bene andata in onda Venerdì 30 Maggio su Real Time. La Parodi, infatti, con pochi e semplici ingredienti e con qualche facile accorgimento, ci ha preparato una crema a base di cioccolato e nocciole semplice e genuina ideale per la ricca e gustosa merenda dei vostri piccoli.

Foto tratte dalla video ricetta della trasmissione Molto Bene su Real Time

Ma ecco la lista degli ingredienti e il procedimento utilizzato dalla nostra Benedetta per cucinare questo buonissimo piatto dal titolo “Nurella” nella sua rubrica quotidiana di cucina dal titolo Molto Bene in onda su Real Time.

Tempo preparazione e cottura: 30 min

Ingredienti Nurella per 8 persone
  • 100 g di nocciole
  • 140 g di zucchero di canna
  • 300 g di cioccolato fondente
  • 150 ml di latte

Procedimento per cucinare la ricetta Nurella di Benedetta Parodi

Tritate finemente nel mixer le nocciole con lo zucchero di canna. Unite il cioccolato e frullate ancora. Aggiungete il latte a filo.

Trasferite il composto in una ciotola e fatelo sciogliere a bagnomaria, continuando a mescolare.

Conservate la Nurella in un barattolo di vetro, preferibilmente in frigorifero.

Non ci resta che augurarvi….buon appetito!

Torta alla crema a cioccolato e albicocche

Questa è probabilmente è una delle ricette più buone del blog: una torta con una crema golosa al cioccolato e farcito con profumate albicocche mature.
Mi piace tantissimo questa accoppiata, che trovo bilanciata come quella tra il cioccolato e il lampone, il dolce della crema con l’acido dell’albicocca si bilanciano perfettamente creando un dolce davvero meraviglioso.

Mancano poco più di tre mesi al matrimonio e non abbiamo ancora fatto nulla, siamo davvero indietro con i preparativi, ma ogni tanto per staccare e rilassarmi un po’ mi rifugio dietro ai fornelli e mi metto a cucinare: potessi farlo  più spesso…

{ Ingredienti per una torta }

un rotolo di pasta sfoglia rettangolare •  250 ml di latte • 2 rossi d’uovo • 70 gr di zucchero di canna • 3 cucchiai di cacao amaro • 1 cucchiaio di farina • una bacca di vaniglia • 3 albicocche

Mettete a scaldare in una pentola il latte con la bacca di vaniglia contemporaneamente in una ciotola con una frusta lavorate le uova e lo zucchero fino a incorporarlo per bene poi aggiungiamo gli altri ingredienti piano piano, senza formare grumi.

Con l’aiuto di una spatola, a fuoco spento aggiungere l’impasto al latte caldo, mescoliamo, e riaccendiamo il fuoco al minimo, continuando a mescolare con una frusta fino a quando non si forma una crema.

Sistemate la pasta sfoglia in una tortiera con il fondo staccabile, farcite con la crema  livellandola e sistemate delle fettine di albicocche spolverandole con un po’ di zucchero di canna.

 


Fraîcheur de myrtilles au citron

E stavolta non scrivo nulla…perché se masticate un po’ di francese, quella che leggete lì è la quintessenza, in parole, della bontà di questo dolce. Ah si, anzi, una cosa l’aggiungo, profuma di sole. Meraviglia!

Una ricetta tratta da : Plaisirs sucrés – Pierre Hermé, Hachette

Fraîcheur de myrtilles au citron

Per 4 persone
600 g di mirtilli
550 g di zucchero semolato
il succo di un limone non trattato
pepe nero
un pizzico di cardamomo in polvere
10 g di vergeoise o, in alternativa, mascobado o un cassonade
Per la crema
80 ml di succo di limone
2 uova
lo zeste di un limone + 1/2
110 g di zucchero
150 g di burro
Lavate i mirtilli e tamponateli accuratamente.
In una casseruola versate 1 lt d’acqua, unite lo zucchero, il succo di limone, due giri di pepe di mulinello e il cardamomo.
Portate il composto a ebollizione e immergetevi i mirtilli per due minuti appena, quindi, versateli in uno chinois in modo da far sgocciolare il tutto.
Distribuite i mirtilli in 4 fondine e mettete in freezer per due ore.
Nel frattempo, tritate fine lo zeste del limone e unitelo allo zucchero. Unite qui il succo di limone e le uova.
Mescolate tutto e mettete in un contenitore adatto alla cottura a bagnomaria.
Lasciate ispessire mescolando di tanto in tanto.
Quando si sarà rappreso, togliete dal bagnomaria e versate la crema in una ciotola pulita. Qui incorporate il burro poco a poco emulsionando con il mixer a immersione.
Prendete le ciotole con i mirtilli, se questi avranno tirato fuori altro liquido, abbiate l’accortezza di colare l’eccesso.
Ricoprite con la crema ciascuna porzione e mettete in frigorifero per 3 o 4 ore.
Il consiglio goloso dello chef è quello di spolverare sopra del vergeoise o dello zucchero di canna e far caramellare col cannello, appena prima di servire.
Potete servire questo dolce con delle tranche di brioches al profumo di cannella, che potete grigliare al forno a 250°C per qualche minuto.