Subscribe via RSS

Eglish Christmas pie

Il cinema è l’opposto della politica: si sa che è finzione ma che può lo stesso raccontare la verità a partire da una storia che tutti sanno essere finta…

La politica, al contrario, pretende di dire la verità ma poi alla fine è tutto cinema…
Luc Bresson ( 1959)

Sono sempre molto contenta quando mi regalano della frutta o qualunque altro prodotto dell’orto ma quando  mi è stato donato un ananas grosso yust like my back..non esagero… e maturo al punto giusto mi sono dovuta industriare per farlo fuori …..
Cerca che ti cerca alla fine sono ricorsa alle ricette di un libro veramente prezioso a cui faccio riferimento in caso di bisogno..
Non c’è una foto ma le ricette, spiegate molto chiaramente sono, almeno nella quasi totalità, valide….
Si tratta di “1000 ricette con la frutta” ..una vera miniera di idee ….
Propongo alle mie amiche questa ricetta con alcune modifiche con cui ho ridotto in modo consistente la quantità di burro e zucchero  e adeguato quelle della frutta in base a ciò che avevo a disposizione…
Tempo di preparazione: circa 30′, più un breve riposto della frolla di base circa 30′
Costo: medio
Difficoltà:*
INGREDIENTI
Per la frolla di base
300 gr di farina 00
1 pizzico di sale
2 uova intere
150 gr di burro
150 gr di zucchero
il succo di un limone

Per il ripieno

300 gr di ananas  peso netto
245 gr di banane peso netto ( tre banane medie)
110 gr di datteri denocciolati
Ecco una parziale visione dell’ananas in questione…..
Prepariamo subito la frolla di base:
Versare nel boccale del mixer la farina, il  pizzico di sale, il burro a pezzetti, lo zucchero, le uova  e, se necessario pochissima acqua ben fredda, azionandolo ad ogni ingrediente aggiunto fino ad ottenere un impasto come appare qui sotto…
Va lavorato brevemente, avvolto con pellicola trasparente e posto in frigo per 30′…..
Intanto prepariamo il ripieno della pie…..
Datteri….ora è il momento in cui tutte o quasi tutte hanno in dispensa una confezione.. le banane e il famoso ananas privato della buccia e della parte legnosa centrale…ma questo è ovvio!!!
Tutta la frutta va tagliata a dadini, spruzzata con succo di limone e lasciata a riposo  esattamente come la frolla di base…
Disporre in una teglia, diametro base  24 cm, un foglio di carta da forno bagnata, strizzata e di dimensioni abbondanti ( verrà utile avere degli appigli per trasferire la torta in un piatto da portata)  e disporre una parte, circa i 2/3 della frolla. stesa in sfoglia sottile ma non troppo, diciamo 4-5 mm…
Versare la frutta precedentemente preparata livellandola con cura….
Non aggiungere zucchero!!!
Stendere ora il resto della frolla ricavando un disco di pasta di dimensioni adeguate adatto a formare il “coperchio” della torta….
Rimboccare l’eccedenza della pasta e con gli avanzi della stessa creare un cordoncino che servirà a mascherare il punto di giunzione di base e disco superiore… 
Praticare al centro un taglio a croce e  pennellare con poco latte….
Infornare ora in forno preriscaldato ventilato alla temperatura di 170° per circa 45′…
Posizionare la teglia nella parte immediatamente inferiore a quella mediana….

Si consiglia di mangiarla appena tiepida e possibilmente in giornata…

Ma che ve lo dico a fare….. lo so che sparirà subito esattamente come è successo a casa mia!!

Buona domenica a tutte!!!!

Insalata russa speciale

Una ricca insalata russa con tonno e funghetti. Ottima per antipasto.

Preparazione:
in una pentola con dell’acqua bollente e aceto, far bollire le carote.
Tagliare della giardiniera insieme ai funghetti e ai carciofini.
In un mixer frullare insieme alla maionese il tonno.
Unire il composto alla giardiniera insieme alle carote e alle patate tagliate.

#xtutttiigusti: Trentino

A volte si viaggia all'estero e poi non si visitano i luoghi vicino a "casa nostra", io sono una di quelle persone, mi sono sempre ripromessa di andare in Trentino, tutti ne tornano entusiasti, ma tra una cosa e l'altra abbiamo sempre rimandato! Però ho avuto un'occasione speciale, come un assaggio di quel che mi aspetta, allo Sheraton Malpensa nel ristorante il Canneto hanno ospitato quattro dei migliori chef del trentino appunto, per l'evento #xtuttiigusti, a cui avevo già partecipato qualche mese fa, in occasione dell'evento della mia regione: il Piemonte.
Questa volta non siamo riusciti a vedere lo show cooking, però abbiamo partecipato all'aperitivo e alla cena, che è stata davvero indimenticabile!

Continua a leggere…»