Subscribe via RSS

Torta di anniversario per i miei suoceri

Saper cucinare a volte salva proprio la vita! Quando non si ha la più pallida idea di cosa preparare, che c’è di meglio di regalare una torta fatta con tanto amore con le proprie manine? E’ quello che ho fatto io per il 34° anniversario di matrimonio dei miei suoceri.

Questa è stata una torta molto sperimentale: c’erano un po’ di cose che volevo provare e così ho inglobato tutti gli esperimenti su questa povera torta.

Il primo esperimento riguarda le decorazioni: mio suocero non è molto amante della pasta di zucchero (anzi oserei dire che non gli piace proprio!), così ho deciso di cimentarmi nel cioccolato plastico.

La ricetta che ho seguito è:

  • 100gr di cioccolato bianco
  • 50gr di glucosio

Ho sciolto il cioccolato a bagnomaria e l’ho unito al glucosio; ho fatto amalgamare bene il tutto e ho continuato a impastare a mano: è a questo punto che sono caduta nel panico perché perdeva davvero tantissimo burro di cacao ma poi ho letto su vari forum che è normalissimo! Alla fine ho messo in un po’ di pellicola e ho lasciato riposare una notte.

Il secondo esperimento riguarda invece la base: qualche giorno fa sono stata ad un workshop sulle torte decorate organizzato dalla Decora e la maestra Cristina Caccia sconsigliava assolutamente il Pan di Spagna per le torte decorate! La base secondo lei perfetta è la torta 4 quarti…..e così mi sono cimentata.

Gli ingredienti della torta sono 4 (più il lievito) e vanno usati nelle stesse quantità. Io avevo bisogno di 4 uova per la mia teglia da 20cm di diametro e alta 8cm. Un uovo medio pesa all’incirca 65gr e quindi mi sono serviti:

  • 260gr di farina
  • 260gr di zucchero
  • 260gr di burro (ahimè!)
  • naturalmente 4 uova
  • 1 bustina di lievito
  • essenza di vaniglia per profumare

Per prima cosa ho separato i tuorli dagli albumi che ho poi montato a neve e ho sciolto il burro in un pentolino. Ho poi amalgamato i tuorli con lo zucchero e ho via via aggiunto il burro fuso, la farina setacciata con il lievito, l’aroma e alla fine gli albumi montati. Ho messo il composto nello stampo e ho lasciato cuocere 40 minuti a 160°C (almeno il mio forno ha bisogno di questo tempo). Alla fine ero davvero soddisfatta: riesce una torta così soffice che non ha bisogno della bagna che tanto odio!

…..And last but not least la crema! Per questo dolce ho optato per una crema pasticcera al caffè preparata con:

  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • 4 cucchiai rasi di farina
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 400 ml di latte 
  • 4 cucchiai di caffè solubile

Ops…..dimenticavo la copertura: semplicemente 250gr di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria con 50gr di panna

Dopo un po’ di lavoro il risultato finale è questo:

Le decorazioni sono state fatte con gli stampi in silicone della WILTON e anche se dalla foto non si capisce le ho poi spennellate con il colorante oro in polvere. Ho poi aggiunto delle perline di zucchero per impreziosire il tutto. Fatemi sapere che ne pensate…..potete essere anche crudeli!
Buon appetito e alla prossima!


Menu Da Leccarsi Le Dita – 4 novembre 2011

Oggi Benedetta Parodi ha proposto il Menu Da Leccarsi Le Dita, cinque ricette da gustare per una cena informale, magari servita su taglieri e senza troppi piatti o posate.

Si comincia con un antipasto / aperitivo cremoso con le verdure, il Porcospino. Poi Benedetta ha cucinato le Ali e le Coscette alla Diavola accompagnate dalle patate al forno, un secondo squisito. Poi i panzerotti di magro per primo e i biscotti di cocco con la cioccolata come dolce o merenda. Infine il piatto dei bambini, che oggi è sushi di mortadella. Ecco tutte le ricette nel dettaglio.

il Menù di Benedetta del 4 novembre 2011

(clicca sui link per vedere le ricette)

Antipasto: Porcospino
Primo: Panzerotti di magro
Secondo: Pollo alla diavola con patate
Dolce: Biscottini al cocco con Crema di Cioccolato
Per i Bambini: Sushi di Mortadella

Torta ai fiori di zucca

Una favolosa torta salata farcita con crema al formaggio e zucchine. Ideale come antipasto.

Preparazione:
infornare la pasta brisè a 190° per una decina di minuti.
In una padella soffriggere la cipolla e le zucchine tagliate unendo sale e pepe.
Unire alle zucchine anche i fiori di zucca e continuare la cottura per qualche minuto.
In un contenitore amalgamare la panna con la robiola e le uova.
Spalmare nella pasta brisè il composto di verdure e la crema alla robiola.
Infornare nuovamente a  190° per 40 minuti.