Subscribe via RSS

Menù semplice ma ricercato – puntata del 2 maggio 2012

 

La puntata del 2 maggio 2012 de “I menù di Benedetta” ha come tema il “menù semplice ma ricercato” composto da piatti che possono essere considerati raffinati pur non richiedendo una preparazione complessa.

E’ una Benedetta Parodi in versione più sportiva quella di oggi. Abbandonate le scarpe con i tacchi alti, si affida a delle comode scarpe da ginnastica abbinate a jeans e ad una camicetta in raso color rosa.

In apertura, la Benedettta presenta velocemente le ricette: gamberoni occhio di bue, carbonara monferrina, filetto di manzo alle ciliege, semifreddo variegato ai pavesini e, come apericetta, i muffin preparati con l’impasto della focaccia.
Per la preparazione dei gamberoni la conduttrice si è avvalsa dell’aiuto dell’ospite della puntata, Davide Scabin, uno dei migliori cuochi del panorama italiano.

Come sempre, uno spazio del programma è dedicato alla preparazione della tavola, in tema con il menù del giorno. In questo caso, dunque, una tavola semplice ma ricercata con l’utilizzo di tovaglia e accessori particolari, che riescano a stupire gli ospiti invitati per un pranzo o una cena.
Benedetta Parodi gioca con il nero ed il bianco per creare un effetto visivo piacevole ed elegante: tovaglia chiara, tovaglioli neri, piatti in ceramica con disegni geometrici neri e bianchi, bicchieri di vetro neri e posate classiche in acciaio.
Il tocco in più è conferito dai centrotavola artigianali creati utilizzando materiale di reciclo e quindi particolarmente “alternativi” come vengono definiti dalla stessa conduttrice.
Incidendo nel senso della lunghezza delle comuni bottigliette vuote in plastica con l’utilizzo di un taglierino, si ottengono dei particolari vasetti da riempire con perle d’acqua, reperibili nei grandi magazzini o nei vivai, sulle quali verranno adagiati dei piccoli fiori recisi.
Per rendere il tappo più elegante, lo si può rivestire con nastri di raso o stoffa e, nel caso, si può decidere di colorare la bottiglietta con del colore acrilico nero.
I simpatici vasi così ottenuti vengono posizionati in centro alla tavola da Benedetta, alternando le bottigliette trasparenti e quelle nere in un gioco di forme e colori che rendono la tavola più ricca.

Anche nella puntata odierna, dunque, Benedetta Parodi ha voluto offrire degli interessanti spunti per stupire gli invitati in poche mosse.
Per l’angolo dei cocktail, quello presentato oggi dal barman Alessandro ha visto l’impiego di mandarini cinesi, zucchero, qualche foglia di menta, ghiaccio e cedrata e, come parte alcolica, vodka liscia e liquore agli agrumi. I bicchieri sono stati poi guarniti con un mandarino cinese in cui è stata infilata della menta.Benedetta presenta un menù semplice ma ricercato:

  • Gamberoni occhio di bue
  • Carbonara monferrina
  • Filetto di manzo alle ciliegie
  • Semifreddo variegato ai Pavesini
  • Muffin di focaccia

Tra poco gli ingredienti e la preparazione delle ricette presentate.

Vellutata di zucca

…e per rimanere in tema “cremoso”…una vellutata di zucca squisita fatta…col Bimby!
Beccatevi sta delizia!

400 g circa di zucca tagliata a tocchetti
1 porro
40 g di burro ammorbidito
1 patata piccola
15 g di farina 
380 g di acqua
20 g di Parmigiano Reggiano
1 cucchiaio di dado bimby (o sale)
2 cucchiai di panna da cucina

Mettete nel boccale il porro, tritate: un colpo a vel. turbo, aggiungete metà dose di olio d’oliva, rosolate: 3 min. 100° vel. 1.
Ora con le lame in movimento aggiungete la zucca e la patata tagliate a tocchetti, lavorate: 1 min. vel. 6. Aggiungete il dado bimby (o il sale) l’acqua e la farina, cuocere: 25 min. 100° vel. 4.
A questo punto aggiungete la panna, il Parmigiano e la rimanente dose d’olio d’oliva, amalgamate: 30 sec. vel. 2.
Impiattate e servite calda calda accompagnata con crostini di pane dorati…

Ricerche frequenti: