Subscribe via RSS

Dolcetti di Natale al cioccolato

Quando il povero dona al ricco….

IL diavolo de ne ride..
Benvenuto Cellini (1500-1571)

Coraggiosamente pubblico queste foto ..
I dolcetti sono buoni ma la decorazione fa pena…..
credo che sia una delle poche volte che mi cimento con la glassa e di sicuro l’ultima…

Forse non si nota, ma una parte degli sgorbi è stata fatta con una matita bianca  (carissima) acquistata al super, mentre la parte rosa è stata preparata in casa…
Ho preparato il cornetto di carta da forno e ho tentato di riprendere le linee decorate che erano sui dolcetti grazie allo stampo di silicone di cui mi sono innamorata..
A me capita spesso di cedere a queste tentazioni..
La glassa rosa colava da tutte le parti…e con essa la mia pazienza..
Sarà questione di tecnica e di pazienza appunto …ma credo che passerà parecchio tempo prima che mi cimenti di nuovo…
Penso di dovermi esercitare di più…
La decorazione con la glassa abbellisce qualunque dolcetto…lo so!!!!
Sono graditi consigli per ricetta della glassa e la tecnica con cui preparare il cornetto di carta da forno!!!

Tempo di preparazione: circa 20′
Costo:Basso
Difficoltà:* 

INGREDIENTI  per 8 dolcetti e 4 muffin

175 gr di farina 00
9 gr di lievito per dolci
1 pizzico di sale
1 bacca grande di vaniglia Bourbon
100 gr di cioccolato extra fondente ( lo avevo a disposizione) ma va bene anche solo fondente normale
130 gr di burro
160 gr di zucchero
3 uova grandi

Ho deciso di usare questa tavoletta di cioccolato extra fondente perché volevo farla fuori e di conseguenza ho aumentato un poco lo zucchero… ma si può usate il cioccolato che si ha in dispensa..

Con un coltellino affilato incidere la bacca di vaniglia ed estrarre tutta la polpa…unirla allo zucchero e incorporala soffregando per bene zucchero e vaniglia finché i grumini sono del tutto scomparsi…
Lo zucchero, ovviamente, diventerà grigiastro…

Unire le uova intere…

Sciogliere il cioccolato a pezzetti con il burro e mescolare bene fin quando si ottene una crema vellutata….
Far intiepidire …

Aggiungere ora alle uova e zucchero il cioccolato fuso….

E la farina setacciata con lievito e un pizzico di sale…
La massa si presenterà un poco fluida…

Distribuirla negli stampi ( 8 vani)  e l’eccedenza in quelli tondi (4) sempre di silicone…

Infornare in forno preriscaldato e ventilato a 175° per circa 15′
Far raffreddare i dolcetti negli stampi, specialmente quello grande e poi”divertirsi” a decorarli….
Buon week end a tutti…
Qui piove da giorni e non credo che il tempo possa migliorare di molto anche domani!!!

Cassoni Romagnoli

I cassoni (conosciuti anche come crescioni) in Romagna sono delle focacce ripiene preparate con lo stesso impasto della piadina. Ad oggi è nei chioschi romagnoli è possibile trovarne di tutti i gusti, anticamente però il ripieno era a base di erbette di campo, una ricetta simile a quella che propone questa sera Benedetta, con la variante dello stracchino. Vediamo la sua versione di questo piatto.

Puntata I Menu di Benedetta: 15 ottobre 2012 (Menu Romagnolo)
Tempo preparazione e cottura:  25 min ca.

Ingredienti Cassoni Romagnoli per 4 persone:

  • 250 gr di erbette
  • olio
  • sale
  • pepe
  • 250 gr di farina
  • 25 gr di strutto
  • acqua qb

Procedimento ricetta Cassoni Romagnoli di Benedetta Parodi

  1. Tritare le erbe al coltello e metterle a macerare qualche minuto in un colino all’interno di una ciotola condendole con olio, sale e pepe, in modo tale che buttino fuori la loro acqua in eccesso.
  2. In una ciotola unire farina, strutto sciolto e un pizzico di sale e impastare aggiungendo un po’ d’acqua.
  3. Quando l’impasto prende corpo, infarinare la spianatoia e lavorare il panetto a mano.
  4. Stendere la pasta col matterello, tirandola piuttosto sottile.
  5. Ritagliare una forma rotonda e farcirne la metà con le erbette macerate e qualche fiocco di stracchino.
  6. Richiudere il cassone a mezzaluna, sigillando bene i bordi.
  7. Cuocere in padella calda rosolando su entrambi i lati.

Menù romagnolo – 15 ottobre 2012

Benedetta presenta oggi 15 ottobre un menù a base di piatti romagnoli: