Subscribe via RSS

Riso Venere con finocchi al curry

L’uomo d’azione è l’unica persona…

Che abbia più illusioni del sognatore..
Oscar Wilde (1854-1900)


Un grande grazie a tutte le amiche ed amici che mi hanno fatto gli auguri!
Il leggerli ha reso ancora più speciale il giorno del mio compleanno e l’affetto e la simpatia in essi contenuti mi ha veramente commossa.
Qualcuna di voi mi ha chiesto come era andata al ristorante.
Io, devo ammetterlo, per quanto mangi veramente di tutto sono piuttosto difficile e critica  quando vado a mangiare fuori casa.
Infatti a parte antipasto e dolce il resto era veramente modesto per quanto riguarda i primi piatti ordinati dagli altri commensali e l’arrosto alle nocciole ordinato da me e  che mi aveva incuriosito molto…
Tutto piuttosto anonimo ed insipido..non credo che torneremo di nuovo in quel ristorante…
La mia piccina posta a capotavola è stata bravissima e ha sbeccuzzato una parte degli antipasti e del primo ( agnolotti verdi)..lei è sempre attirata dalle novità e non si è lasciata intimidire dalla presenza di altre persone…
I miei figli mi hanno fatto un regalo veramente importante e studiato appositamente per me con il loro solito e grande affetto: un lettore per libri piccolo, leggero e   comodo da riporre in borsetta…
Stamattina lo porterò da mia figlia che provvederà a scaricarmi un bel numero di libri…
Finalmente la mia borsetta, stile Mary Poppins, non peserà più come un macigno…

Ma passiamo al piatto  che propongo oggi…so che non avete molto tempo a disposizione per leggere le mie spigolature e volete andare al sodo..
La ricetta  è tratta da un bel libro: Le Monografie del gusto ed è stato acquistato al mercato..
Non sono riuscita a trovare il nome dell’editore ma, leggendo attentamente, ho visto che di tratta di un allegato ed era stato venduto in abbinamento a dei quotidiani…..
Tempo di preparazione: circa 40′
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI  per 4 persone
3 finocchi medi
320 gr di riso Venere
1 grosso scalogno
1/2 bicchiere di vino bianco
1 dado per brodo vegetale
3-2 cucchiai di olio extravergine
1/2 bicchiere di latte
1 cucchiaino da te di curry
20 gr di burro
1 mozzarella da 125 gr
2 cucchiai di parmigiano grattugiato

Per velocizzare la preparazione cuocere a vapore i finocchi in pentola a pressione..
Porre due dita di acqua nel fondo della pentola e disporre nel cestello  i finocchi tagliati in quarti ( li taglieremo a fette più piccole in seguito) e calcolare 3′ dal  momento in cui si sente il sibilo…
Porre quindi la pentole in un bagno maria di acqua fredda e quando la pressione è scomparsa estrarre i finocchi e tagliarli ancora a fette…
Per il momento mettere da parte..

In una larga padella a fondo antiaderente porre il latte, il burro e il curry, mescolare con cura e far sciogliere il burro a fiamma dolce….

Disporre i finocchi come appare in foto e farli insaporire per bene rigirandoli delicatamente una  volta…
Se il sughetto dovesse restringersi troppo aggiungere poco latte…
Salare  e pepare quanto basta…

Imburrare una bella pirofila che possa reggere il calore del forno ed essere portata in tavola direttamente e disporvi i finocchi in un solo strato, tenere da parte qualche fetta di finocchio per la decorazione finale…
Disporre su finocchi le fette di mozzarella e spolverizzare con il parmigiano grattugiato…
Infornare in forno preriscaldato con il termostato impostato sui 180° per circa 20′..

Mentre i finocchi sono in forno  prepariamo il risotto…
Usiamo di nuovo la pentola pressione in cui faremo rosolare  in poco olio lo scalogno tritato finemente… 

Versare il riso Venere, farlo tostare per pochi minuti, bagnare con vino bianco a temperatura ambiente e, quando questo è evaporato aggiungere mezzo litro di brodo bollente ottenuto con un  dado per brodo vegetale….
Mescolare per bene, chiudere la pentola e, a fiamma alta, far raggiungere la pressione…
Quando di sentirà il sibilo abbassare il gas al minimo e cuocere per 25’….

Per velocizzare porre la pentola a pressione, quando si è ultimata la cottura, in un bagno maria di acqua fredda..
Questo sarà utile per eliminare la pressione in breve tempo e quindi agire in sicurezza..
Intanto oliare leggermente dei piccoli stampini( io ho usato dei piccoli contenitori che mia figlia adopera per surgelare le verdurine ( sempre cotte a vapore nella pentola a pressione) per la mia piccina …
Colmarli con il risotto,  pressare per bene e rovesciarli in modo regolare sui finocchi appena usciti dal forno…

Decorare ogni cilindretto di riso con una fetta di finocchio tenuta da parte e portare in tavola…
Care amiche spero di avervi dato un spunto preparare un primo  completo, di gran sapore e con un bell’ impatto visivo
Buona giornata a tutti!!!!

Riso soffiato al cioccolato fondente

Per il mio blog-compleanno ho scelto una ricetta che rappresenti il mio blog e anche me!
Inanzitutto la semplicità delle mie ricette e poi la mia passione per il cioccolato fondente e per questo dolcetto che assaggiai la prima volta grazie alla mamma di una mia amica e, che fu la prima “ricetta” che provai a fare da sola!

Ricetta:
• riso soffiato
• cioccolato fondente

Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, quando si sarà sciolto tutto per bene, lasciatelo intiepidire qualche secondo e versateci dentro il riso soffiato, mescolate e amalgamate per bene.
Disponete un cucchiaio di impasto in ogni pirottino o se preferite, direttamente sulla carta da forno.
Se volete insieme al riso soffiato potete mettere anche della frutta secca e dell’uvetta.

… FESA DI TACCHINO AGLI AGRUMI E GOCCE DI CREMA BALSAMICO …



INGREDIENTI
FESA DI TACCHINO
SUCCO DI 2 ARANCE
SUCCO 1 LIMONE
1 MANDARINO
BUCCE ARANCIA e LIMONE
SEMOLA RIMACINATA q.b.
NOCE DI BURRO
2 CUCCHIAI DI OLIO
SALE PEPE q.b.
ROSMARINO e SALVIA
CREMA DI ACETO BALSAMICO



Buongiorno carissime e carissimi rieccomi tra i fornelli ^__^ riprendere a cucinare e davvero un trauma quanto si sta fermi per un pò di giorni senza aver il pensiero di cosa preparare … quindi ho voluto partire con secondo direi gustoso l’abbinamento carne e agrumi e deliziosa l ho personalizzata con l’aggiunta di qualche gocce di aceto di crema balsamico e l’ha resa davvero particolare dal sapore agro-dolce molto buona e piaciuto persino al mio ometto che lui e un pò scettico su questi piatti .. poi e un piatto facile e veloce da fare ..

iniziamo:
prendiamo la fesa di tacchino e tagliamola a pezzetti infariniamo nella farina di semola rimacinata , in una padella facciamo sciogliere il burro con l’olio insieme al rosmarino e salvia e adagiarvi dentro la carne infarinata e lasciamo cuocere a fuoco dolce aggiungendo una tazzina di acqua










nel frattempo ricavare il succo di arance e limone unite una spolverata di pepe e mescolate bene , tenendo da parte la buccia di una arancia e di mezzo limone che taglierete a julienne sbucciare il mandarino e tenere gli spicchi da parte , girate la carne e fate rosolare aggiustate di sale e lasciate cuocere a coperchio chiuso per 10 minuti versate il succo dei due agrumi e fate cuocere per 2 minuti cospargere con le bucce tagliate a julienne e gli spicchi di mandarino e fate cuocere per 5 minuti scuotendo la padella senza mescolare se occorre versate un goccio di acqua togliere dal fuoco e versate nel piatto e personalizzatelo con gocce di crema balsamico .. buon appetito ..!!

… PROVARE PER GUSTARE …
… LIA …