Subscribe via RSS

Riso soffiato al cioccolato fondente

Per il mio blog-compleanno ho scelto una ricetta che rappresenti il mio blog e anche me!
Inanzitutto la semplicità delle mie ricette e poi la mia passione per il cioccolato fondente e per questo dolcetto che assaggiai la prima volta grazie alla mamma di una mia amica e, che fu la prima “ricetta” che provai a fare da sola!

Ricetta:
• riso soffiato
• cioccolato fondente

Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, quando si sarà sciolto tutto per bene, lasciatelo intiepidire qualche secondo e versateci dentro il riso soffiato, mescolate e amalgamate per bene.
Disponete un cucchiaio di impasto in ogni pirottino o se preferite, direttamente sulla carta da forno.
Se volete insieme al riso soffiato potete mettere anche della frutta secca e dell’uvetta.

Spagetti cozze, tonno e bottarga


Buongiorno a tutti!

Per prima cosa volevo chiedervi una mano….io e il mio ragazzo, abbiamo appena preso un cagnolino, uno splendido cucciolino maschio di jack russel, ma non abbiamo la minima idea di come chiamarlo, quindi volevo chiedervi se potevate aiutarmi a trovare un nome al nuovo componente della famiglia! ^.^

La ricetta di oggi non è opera mia…la scorsa domenica il mio ragazzo si è offerto di cucinare per me, così con quello che ha trovato a casa, mi ha improvvisato una buonissima pasta con il pesce, eccovi la ricetta di Mirko!

Ricetta per 2 persone:
• 200 gr. di spaghetti (meglio se avete le linguine)
• 10/15 cozze sgusciate

• una scatoletta di tonno
• 10/15 olive taggiasche senza nocciolo
• bottarga a scaglie
• 4 cucchiai di salsa di pomodoro
(meglio se avete la polpa di pomodoro o qulache pomodorino pachino)

• 2 spicchi d’aglio

• sale
• olio
• vino bianco
• peperoncino

Iniziate a cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una padella fate soffrigere i 2 spicchi d’aglio schiacciati, nel frattempo tagliate una decina di striscioline sottili di bottarga, quando l’aglio sarà ben rosolato, aggiungeteci la bottarga, le cozze e il tonno ben sgocciolato, lasciate amalgamare per qualche minuto poi aggiungete le olive e irrorate con del vino bianco. Lasciate evaporare il vino ed aggiungete la salsa di pomodoro, (io avevo quella fatta in casa di mia nonna, ma dal mio punto di vista, con della polpa di pomodoro o dei pomodorini freschi, il risultato dovrebbe essere più corposo), lasciate restringere il sugo per qulache minuto, aggiungete un p’ di peperoncino e salate.
Scolate la pasta al dente, unitela al sugo e saltate il tutto in padella per qualche minuto, quando il tutto risulterà ben amalgamato, spegnete il fuoco e impiattate.
Servite la pasta ben calda con una grattugiatina di bottarga.

54320B49-CC59-1C6D-F180-33FFB3170E33
1.02.28

Purè di melanzane alla greca e..il contest dimenticato….

La vecchiaia è triste non perché cessano le gioie…


Ma perché finiscono le speranze..


Jean Paul Richter in arte Jean Paul ( 1763-1825)

Care amiche ripropongo alla vostra attenzione il contest il cui banner appare qui sopra…


Lo so che nel web c’è tutto un fiorire di contest cui è difficile tenere “testa” e a volte partecipare..io stessa vorrei dare il mio contributo a più di uno e a volte me ne dimentico anche per mancanza di tempo…


Ma questo mio  in particolare mi sembra veramente interessante..nel web ci sono tanti siti in cui il problema di far mangiare i piccoli viene affrontato..ho visto da poco che è uscita una nuova rivista tutta dedicata a loro..


Quindi ragazze mie frugate nella memoria e mandatemi tante ricette che potranno venire in soccorso alle mamme alle prime armi o…disperate perché i piccoli sono riottosi e vogliono mangiare solo quello che almeno all’apparenza sembra accattivate!!


Ma tornando alla ricetta che propongo oggi l’aspetto non è di quelli che fanno strappare i capelli dalla gioia nonostante il mio tentativo di guarnire la ciotola che contiene la puré con ciuffi di prezzemolo ma vi posso assicurare che il gusto e la velocità della preparazione sono veramente notevoli..


Provare per credere!!





La ricetta è tratta da “500 piatti con le verdure”


Tempo di preparazione: circa 20′ più il tempo di cottura della melanzana , dai 20′ ai 30′.
Costo: basso
Difficoltà:*


INGREDIENTI
1 grossa melanzana peso circa gr 650
1 limone
3 fette di pan carré bagnato in poco latte
1/2 cipolla
30 gr di gherigli di noce
1 cucchiaino di rigano
1/4 di bicchiere di olio extravergine di oliva
1 mazzetto di prezzemolo
2 tuorli di uova di sicura provenienza
sale e pepe q.b.




Ecco qui la melanzana in questione ..la mia è  grossa  ma usare anche 2 più piccole per raggiungere il peso indicato in lista ingredienti…

E ho usato anche questo sale dolce di Cervia che ho acquistato in tempi remoti da Eataly..

Lessare la melanzana, privata del picciolo in acqua salata per circa 20’/30’…


Farla raffreddare quel tanto che serve per poterla maneggiare e spellarla, tagliarla quindo a cubetti, porla in uno scolapasta e premerli delicatamente con le mani per eliminare l’acqua in eccesso…

Nel boccale del mixer ( come  potrei fare senza di lui!!)
porre il pan carré bagnato nel latte e strizzato e frullare per pochi secondi… 

Il prezzemolo, le noci e la cipolla tritata …

I due tuorli, l’origano,  il pepe e il sale  …

Per ultimo il succo di un limone filtrato….



Frullare ancora per pochi secondi e unire a filo l’olio  fino a quando si è ottenuto un composto omogeneo…

Regolare ancora di sale, se necessario, e trasferire il tutto in una terrina ponendo il tutto in frigo fino al momento dell’uso…

Dovrebbe servire come accompagnamento a carni grigliate o altro che può sembrare adatto ma noi l’abbiamo mangiata spalmata sul pane…


Buon week end a tutti!!