Subscribe via RSS

I savoiardi di Mammazan

Solo gli stupidi sollevano pietre che poi ricadono sulle loro teste…


Mao Zedong (1893-1976)




Questa che sto per dare è una notizia, ammesso che le mie amiche non ne siano già a conoscenza, che ho appreso ieri ed è comunque tutta da verificare…..



Una notizia allarmante per coloro che consumano il latte a lunga conservazione…..


Sembra, dico sembra, che alcune ditte ritirino i cartoni di latte scaduto, lo rilavorino e lo rimettano in vendita con nuove date di scadenza…


E che questo “lavoretto” venga eseguito più volte.


Infatti alla base del cartone stesso appare una sequenza di numeri che va da 1 a 6 .


Quando questa sequenza manca di un numero, ad esempio 3, vuol dire che la “cura di ringiovanimento” è stata eseguita tre volte e via dicendo……


D’ora in poi comprerò solo latte fresco della centrale….


Ripeto,  la notizia è da verificare, ma non mi meraviglierei che sia fondata visto il gran numero di frodi che quotidiamente vengono effettuate….

Ma volgiamo parlare di questi big savoiardi abbastanza decenti nell’aspetto e che mi hanno fatto dannare nella fase finale???


La ricetta, tratta dal Corriere della Sera, era chiara e di facile esecuzione ma la difficoltà vera  è consistita nella “deposizione” dell’impasto dalla sac a poche sulla teglia ..


L’impasto infatti era troppo fluido e scappava da tutte le parti e, giuro, non so come sono riuscita a dare una forma decente ai biscotti, buoni per carità, ma spesso di forma irregolare..


Non è detto che riprovi a rifarli con un’altra ricetta , magari presa dal blog di  qualche amica, che ovviamente verrà avvertita….


Tempo di preparazione: circa 20′
Costo: basso
Difficoltà*  anche se la  difficoltà vera , almeno da parte mia, è consistita solo nella parte finale dell’esecuzione. 


INGREDIENTI


4 uova
110 gr di zucchero semolato
50 gr di zucchero a velo
100 gr di farina 00
2 pizzichi di sale ( 1 da aggiungere alla farina ed 1 agli albumi)


Sgusciare 4 uova, separare i bianchi ( che verranno montati a parte) dai tuorli …


Porre questi ultimi  in una capace scodella e sbatterli a lungo con 80 gr di zucchero semolato… 


Se usate  una frusta elettrica eseguire l’operazione in più riprese per almeno 4′ facendo qualche intervallo tra una ripresa e l’altra in quanto i piccoli elettrodomestici non devono funzionare in continuazione per più di 2′  di seguito..almeno così recita il libretto delle istruzioni….

Unire ora la farina con lo spargifarina e un pizzico di sale….





Amalgamare quindi piccole quantità di farina per volta…..





Alla fine si deve ottenere un composto come appare qui sotto…..

Ora montare i bianchi a neve fermissima unendo in pizzico di sale e  20 gr di zucchero a velo…..



Con una spatola in silicone mescolare con delicatezza i bianchi al composto di uova e farina e versare il composto ottenuto in una sac a poche con la bocchetta liscia …..

Deporre delle strisce di pasta della lunghezza di circa 10 cm ( così suggerisce la ricetta) le mie  hanno misure molto variabili che ho cercando di rendere omogenee aiutandomi con la lama di un coltello in quanto il composto era piuttosto fluido….


Ora setacciare gli zuccheri avanzati dalla preparazione sui biscotti per due volte a intervalli di 10′ tra una volta e l’altra…





Infornare ora in forno preriscaldato, ventilato a 180° per circa 10′…..


La cottura va controllata a vista perché i biscotti devono apparire leggermente dorati….

E questo è il campione di quello che ho preparato….


Appena freddi staccare i biscotti dalla teglia e porli in scatole di latta…



Vanno consumati a breve…la loro bontà diminuisce con il passare del tempo….


Consigli?


Critiche???


Sono qui che aspetto!!!!

Ricerche frequenti: