Subscribe via RSS

Torta di Cioccolato e Cous Cous

Assolutamente originale, questo dolce cucinato oggi da Benedetta Parodi è altrettanto squisito ed invitante: si tratta di una torta con base di biscotti secchi e pasta di cioccolato, pere e cous cous.

Puntata I Menu di Benedetta: 1 Febbraio 2012 (Menu Che Non Ti Aspetti)
Tempo preparazione e cottura:  1 ora ca.

Ingredienti Torta di Cioccolato e Cous Cous per 4 persone:

  • 100 gr di biscotti secchi 
  • 30 gr di burro
  • 300 ml di latte 
  • scorza di limone qb 
  • 150 gr di cioccolato fondente 
  • acqua qb
  • 300 gr di cuscus
  • 4 uova 
  • 50 gr di burro 
  • 150 gr di amaretti 
  • 1 pera
  • zucchero a velo qb
  • glassa di cioccolato qb 
  • sale

Procedimento ricetta Torta di Cioccolato e Cous Cous di Benedetta Parodi

  1. Frullare i biscotti secchi e mescolarli con 30 gr di burro fuso. Foderare una tortiera ricoperta di carta forno con questo composto.
  2. Bollire il latte in un pentolino con la scorza di limone.
  3. In un altro pentolino fondere il cioccolato con un goccio d’acqua.
  4. Togliere le scorzette dal latte, poi versare quest’ultimo sul cous cous per farlo rinvenire.
  5. Montare a parte gli albumi.
  6. Mescolare il cous cous con 50 gr di burro, tuorli e cioccolato fuso e mescolare.
  7. Unire anche gli amaretti tritati e incorporare delicatamente gli albumi.
  8. Aggiungere la pera a dadini, mescolare e versare l’impasto sulla base di biscotto.
  9. Infornare a 170 gradi per 40 minuti e completare con zucchero a velo e glassa di cioccolato

Cous Cous speziato

Il dubbio è una passerella …

Che trema tra l’errore e la verità…

Gesualdo Bufalino (1920-1996)

La ricettina che propongo oggi, tratta dal bel libro “1000 piatti con la frutta” viene etichettata come contorno per piatti di carne in umido……..
E questa ricetta, in cui è presente la frutta secca , le noci e le varie spezie che elencherò in seguito e che, specie quest’ultime, vanno dosate con attenzione affinché il loro aroma si mescoli perfettamente senza che sia predominante, è un esempio di gusto agrodolce…..c’è il limone che dona questa caratteristica…anch’esso da dosare con parsimonia…..

Unica eccezione posso farla  per il sesamo che, volendo, può essere aumentato anche fino a raddoppiarne il quantitativo…..

Tempo di preparazione: circa 20′ più il tempo di ammollo per uvetta e albicocche secche…circa 30′ ( se le albicocche sono morbide se ne può fare a meno).
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

Per due persone

1 bicchiere di cous cous
1 bicchiere di acqua
2-3 cucchiai di olio extra vergine
1/2 cipolla
6/8 albicocche secche
3 cucchiai di uvetta
40 gr di noci
1 cucchiaio di semi di sesamo
il succo di 1 limone piccolo
1 pizzico di cannella
1 pizzico di chiodi di garofano in polvere
1 pizzico di noce moscata
pepe macinato al momento
sale q.b.

Ecco qui sotto la confezione di cous cous …ho seguito, per la cottura le indicazioni suggerire e riportate sul pacchetto…..

Affettare una mezza cipollina e farla rosolare in un goccio d’olio…..
Mettere da parte…..
Il cous cous è precotto per cui la cottura è inesistente…..le dosi ottimali sono : 1 bicchiere di acqua e 1 di cous cous……


Versare in un tegame l’acqua leggermente salata e appena arrivata al bollore ritiralo dal fuoco aggiungere un cucchiaio di olio , versare il bicchiere di grani di cous cous, mescolare subito, coprire con un coperchio e lasciar riposare 5 minuti…..

Aggiungere quindi ancora un goccio d’olio e sgranare con una forchetta…..

Come ho raccomandato in precedenza mettere in ammollo in acqua tiepida le albicocche e l’uvetta per circa 30′, passati i quali, strizzare delicatamente e tamponare con carta da cucina…..

Lasciare intera l’uvetta mentre le albicocche vanno tagliate a filetti sottili e le noci tritate  grossolanamente……

Ecco qui sotto radunati tutti o quasi gli ingredienti occorrenti: le albicocche a filetti, l’uvetta, le noci, la cipolla rosolata e il sesamo che verranno mescolati al cous cous…


Preparare un’emulsione di olio e succo di limone che verrà versato sul piatto finito amalgamando con cura…..

Ultimo tocco : le spezie…..
Qui sotto appaiono da sinistra a destra i chiodi di garofano in polvere, la noce moscata, il pepe macinato al momento e la cannella…appena un odore ci ciascuna di esse…..


Mescolare con cura e per ultima cosa irrorare con l’emulsione olio- limone che si è visto in precedenza……

Amalgamare il tutto delicatamente , sigillare la scodella che contiene il contorno e porre in frigo per qualche ora……


Come si è potuto constatare in quest’altra ricetta postata poco tempo fa il cous cous è veramente versatile e lo si può preparare in tanti modi a seconda dell’estro e degli ingredienti che si hanno in dispensa..

Se le amiche hanno tutto a disposizione e soprattutto se hanno tempo possono preparare questo piatto anche per il pranzo di oggi!!
Buona domenica a tutti!!

Cous cous con carne e anello di verdure

Si può realizzare qualsiasi cosa si decida di fare…

Si può agire per controllare e cambiare la vita..
E il percorso che si compie è la vera ricompensa..
Amelia Earhart (1897-1937)


Proprio oggi il doodle di Google ricorda che sono passati 115 anni anni dalla nascita di questa incredibile, volitiva e intraprendente donna…

Mia figlia prepara spesso il cous cous in modo piuttosto veloce e spartano dovendo coniugare lavoro fuori casa e le incombenze legate al menage familiare e alla preziosa presenza della piccola…..

Di solito aggiunge al cous cous dei sott’oli e via….comunque risulta sempre un primo piatto gradevole, fresco e adatto alla stagione….
Ma io, che amo complicarmi la vita, l’ho preparato in modo più ricco e che comunque è stato gradito…
Nessun volo pindarico: ho letto le indicazione riportate sulla confezione della semola e quelle suggerite sul retro della confezione delle spezie per il cous cous Cannamela con qualche modifica apportata tenendo conto di quello che avevo a disposizione 


Tempo di preparazione: 30′ per lo spezzatino in pentola a pressione…nel frattempo si può preparare il resto del piatto
Costo: medio
Difficoltà:*


INGREDIENTI  per 4-6 persone


Per lo spezzatino 
600 gr di spezzatino di manzo
1/2 cipolla 
1 spicchio d’aglio
1/2 bicchiere di vino bianco
3-4 cucchiai di olio extravergine
200 gr di pelati
Spezie per Cous Cous Cannamela 


Per il cous Cous 
 2 bicchieri da vino di semola per cous Cous 
2 bicchieri di acqua salsa
2 cucchiaini di olio extra vergine

Per il contorno di verdure
2 carote
2 zucchine !/w2 cipolla
2 cucchiai di olio extravergine


Ho usato lo spezzatino di manzo ma la prossima volto userò quello di capocollo di maiale più tenero e saporito..
Ridurre i pezzi di carne più grandi  in modo da uniformarsi al resto ed eliminare le parti troppo grasse..
Soffriggere nella pentola a pressione la cipolla, l’aglio  e appena la cipolla diventa trasparente unire la carne, mescolarla per ben, farla rosolare…

Unire il vino bianco e farlo sfumare  un poco….

Ecco qui sotto la bella confezione delle spezie per cous cous che ho usato….

Cospargere la carne con 1 cucchiaino e mezzo di spezie  e  mescolare con cura…

Ora è il turno dei pomodori pelati ( in questo caso a pezzettoni)…
Mescolare ancora e far insaporire qualche minuto…



Ora, e ci siamo quasi,  aggiungere un bicchiere e mezzo di acqua calda, mescolare e chiudere la pentola a pressione….
Calcolare 30’/40′  dal sibilo…riducendo la fiamma al minimo…

Mentre lo spezzatino cuoce prepariamo il cous cous secondo le indicazioni recate sulla confezione…
Per questa ricetta ho usato due bicchieri  di semola, due di acqua e 2 cucchiaino di olio….
Sgranare la semola se necessario: io non ne ho avuto la necessità, cospargerla ancora con le spezie mescolando con cura  e farla riposare 5 minuti…..

Oliare per bene uno stampo con foro centrale e versare la semola comprimendola per bene…



Ora non rimane che preparare il contorno di verdure…


Cuocere per 15′ la carota partendo da acqua fredda ( ho fatto così per adeguare il tempo della successiva cottura in padella con le zucchine)…
Soffriggere in poco olio e cipolla tritata le zucchine e le carote tagliate in rondelle di uguale spessore…
Salare e pepare al giusto…

Capovolgere lo stampo contenente la semola su un grande piatto da portata contornare con un giro di carote e zucchine come appare in foto… 

Versare nel foro centrale una parte dello spezzatino servendo il resto a parte ben caldo…..



Spero di non sembrare troppo pedante con le spiegazioni che di solito allego alle ricette ma tengo conto che spesso a consultare i nostri blog di cucina ci sono persone che hanno bisogno di indicazioni ben precise…
Le mie amiche non ne hanno bisogno!!!