Subscribe via RSS

Grissini di…cioccolato?

…la ricetta che va per la maggiore sul web. Golosissimi.

Ingredienti per circa 50 grissini

500 g di farina 0
10 g di sale
450 ml d’acqua
20 g di strutto
1 cucchiaio raso di malto (o zucchero)
15 g di lievito di birra
150 g di cioccolato in gocce

Mettete nella planetaria tutti gli ingredienti ad eccezione del sale e le gocce di cioccolato. 
Impastate bene, (circa 5 minuti) quindi aggiungete il sale e le gocce di cioccolato.
Impastate in modo da amalgamare tutti gli ingredienti.
Fate quindi un piccolo filone con l’impasto ottenuto e copritelo con un canovaccio, mettete a riposo per circa 30-40 min. 
Tagliate a pezzettini con l’aiuto di un tarocco, quindi allungate con le mani, e lasciate a riposo per 20 min.
Infornate a 230°C per circa 10 min. 
Controllate la cottura di tanto in tanto, in quanto già il colore scuro di partenza puo’ ingannarvi.
Servite con milkshakes, frappè, gelati, creme montate..

Torta verde di pistacchi

Una golosa torta a base di yogurt, pistacchi e cioccolato. Ottima anche a colazione.

Preparazione:
in una ciotola amalgamare l’olio con lo zucchero, unendo la vanillina.
Montare con le fruste.
Continuare ad amalgamare unendo man mano le uova, la farina delicatamente, i pistacchi, lo yogurt, le gocce di cioccolato e infine il lievito.
Imburrare e infarinare una teglia di forma rotonda e versarvi l’impasto.
Infornare per 45 minuti  a 175°  possibilmente ventilato.
Con un po’ d’acqua far sciogliere le gocce di cioccolato e versarlo sopra la torta.
Rifinire con la granella di pistacchi.

Madeleines al cioccolato per Valentina

Il domandarsi tace solo davanti all’amore:”Perché amare?” è l’unica domanda impossibile…

L’amore non è  mistero ma luogo in cui il mistero si dissolve…
Nicolàs Gòmez Dàvila (1913-1994)


Il PM del tribunale di Pinerolo ha formulato la richiesta di condanna per le tre maestre dell’asilo nido “Il paese delle meraviglie” ad un anno e sei mesi ( una delle tre maestre dovrà rispondere anche di lesioni colpose) per maltrattamenti e abbandono di minori.
Il bimbo esprime il suo disagio e sofferenza con il pianto, lo sanno bene i genitori che per mesi non riescono a mettere insieme due ore di sonno filato, e se non mangiano, almeno fino a una certa età non è per capriccio…e le maestre dovrebbero capirlo anche perché il loro iter di studi le prepara a capire queste necessità..
Assistere i bambini è il loro mestiere e dovrebbero, dico dovrebberlo farlo per passione..insomma per loro amare i bambini un moto spontaneo..altrimenti meglio sarebbe dedicarsi ad altro..
Non so cosa potrei fare io se solo scoprissi che la mia piccina, un domani, fosse oggetto di maltrattamenti…dovrebbero impedirmi di mettere in atto gesti inconsulti!
La ricetta di oggi segue il filo di dolci preparati per mia figlia come meglio spiegato qui ..ovviamente tutte le varianti sono ammesse a seconda del gusto ma la preparazione di base…quella non cambia!!!!

Tempo di preparazione: 20′ più il riposo in frigo circa 3 ore
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI
130 gr di farina 00
10 gr di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
20 gr di cacao amaro
3 uova grandi
50 gr di Fructil
60 gr di Miele di Arancio Luna di Miele
80 gr di burro

Per prima cosa setacciare farina, lievito, sale e cacao….

In una scodella capiente e con le fruste elettriche sbattere a lungo..almeno 5′ le uova, il fructil e il miele….

Sempre con le fruste elettriche in funzione unire il burro fuso al microonde e a manciate il mix di farina….

Si otterrà una massa morbida.
Sigillare la scodella con pellicola trasparente e porre in frigo per almeno tre ore….
Si può preparare con un anticipo maggiore..la permanenza in frigo prolungata non altera la preparazione….

Al momento giusto  accendere il forno ( il mio richiede pochi minuti per raggiungere la temperatura imposta che in questo caso è di 170°/180°) e versare a cucchiaiate piccole porzioni d’impasto negli incavi dello stampo, senza preoccuparsi di livellarlo, ciò avverrà in cottura naturalmente….

Infornare quindi per circa 8’/10′ controllando a vista la cottura dei biscotti che avviene velocemente..insomma non ci si deve dedicare ad altro..
Specialmente queste madeleines al cioccolato possono trarre in inganno….

Piano piano di formerà la classica gobbetta…


Far raffreddare perfettamente i biscotti nello stampo e poi staccarli con delicatezza…
Non ho idea di quanto di mantengano…
Mia figlia in due o tre mattine, erano più di una trentina, ( lei li mangia a colazione) li ha fatti fori tutti…


Nel dubbio conservarli in frigo essendo molto morbidi…
Care amiche buon inizio di settimana a tutte anche se la pioggia, almeno per oggi sarà una fastidiosa compagnia!!