Subscribe via RSS

Strudel di Ragù

Ecco un altro piatto molto originale: sembra uno strudel ma è un piatto di pasta sfoglia col ragù. Vediamo la ricetta di Benedetta Parodi come proposta nella puntata di oggi in compagnia di Geppi Cucciari.

Puntata I Menu di Benedetta: 2 novembre 2011 (Menu Crisi d’Identità)
Tempo preparazione e cottura: 60 min. ca.

Ingredienti Strudel di Ragù per 4 persone:

  • 2 cucchiai di misto per soffritto
  • 350-400 gr di carne da sugo macinata
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaino di zucchero 
  • 1 foglia di alloro
  • noce moscata
  • 100 gr di Emmental
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 1 tuorlo
  • rosmarino qb

Procedimento ricetta Strudel di Ragù di Benedetta Parodi

  1. Rosolare il misto per soffritto in un tegamino.
  2. Aggiungere la carne mescolando bene.
  3. Sfumare con il vino e unire l’aglio, il concentrato di pomodoro, lo zucchero, l’alloro e la noce moscata e portare a termine cottura.
  4. Grattugiare l’emmental e unirlo al ragu freddo.
  5. Disporre su una teglia la pasta sfoglia a rettangolo.
  6. Disporre uno strato di ragu sopra alla sfoglia e chiudere arrotolando su se stessa la pasta.
  7. Spennellare la superficie con l’uovo e cuocere in forno a 180 gradi per venti minuti.

… OSSIBUCHI DI VITELLO CON PISELLI E GREMOLADA …

INGREDIENTI
4 OSSIBUCHI DI VITELLO
500 g di PISELLI 
40 g di BURRO
20 g di OLIO EVO
1 CAROTA 
1 CIPOLLA
1/2 COSTA di SEDANO
1 BICCHIERE di VINO BIANCO
1 CUCCHIAIO di CONCENTRATO
DI POMODORO
 2 TAZZE DI BRODO DI CARNE
FARINA q.b.
SALE  e PEPE q.b.
per la gremolada
1 CIUFFO di PREZZEMOLO 
1 AGLIO
BUCCIA di mezzo LIMONE

Faccio spesso gli ossibuchi con i piselli , ma mi sono resa conto che non li avevo mai postati ^__^
e anche vero che gli ossibuchi vengono fatti alla milanese cioè serviti con il risotto giallo (milanese) oppure con del buon purè di patate , oppure con i piselli come li ho fatti io , questa e una ricetta che mi ha insegnato la mia dolce sorellina che vive a Milano , aggiungendo la gremolada gli conferisce un sapore davvero gradevole e fresco ..
la gremolada non e altro che un trito di buccia di limone solo la parte gialla , del prezzemolo fresco e un piccolo spicchio d’aglio , che aggiunti a fine cottura rende il piatto davvero da un sapore unico.. 
iniziamo:
in una padella facciamo sciogliere il burro con l’olio , prendiamo gli ossibuchi e incideteli su tutti i suol lati della carene per evitare che in cottura si arricci , infarinateli e rosolateli nella padella con burro e olio , rosolateli da entrambi i lati ..

nel frattempo tritate finemente la cipolla , carota e sedano , aggiungete il trito agli ossibuchi e fate cuocere a fuoco normale , sfumate con il vino , aggiustare di sale mescolando ..
sciogliere il concentrato di pomodoro nella tazza di brodo , che bagnerete via via la carne con il brodo , sempre a fuoco basso e a coperchio chiuso lasciate cuocere per 1:30 circa mescolando spesso…

20 minuto prima della cottura unire i piselli (io surgelati) e aggiungere un goccio di brodo aggiustare di sale e pepe , nel frattempo ricavare la buccia del limone solo la parte gialla e tritatela insieme al prezzemolo e l’aglio finemente , cospargere la gremolada sugli ossibuchi con piselli mescolate per insaporire qualche minuto togliere dal fuoco e lasciate riposare qualche minuto prima di portare in tavola..
con questa ricetta vi auguro di trascorrere un buon fine settimana ..

… PROVARE PER GUSTARE …
… LIA …

Risotto con asparagi e capesante ricetta Benedetta Parodi per Molto Bene su Real Time

Un risotto davvero di gran classe quello che ci ha proposto la nostra amica Benedetta Parodi in questa nuova puntata di Martedì 27 Maggio 2014 della sua trasmissione di cucina dal titolo Molto Bene in onda su Real Time per la ricetta da più di 30 minuti. Benedetta ci ha infatti proposto l’originale e gustosa ricetta di un risotto che vede la presenza, come ingredienti principali, degli asparagi e delle capesante, un abbinamento mare e terra davvero molto ben riuscito in un risotto tutto da gustare.

Foto tratte dalla video ricetta della trasmissione Molto Bene su Real Time

Ma ecco la lista degli ingredienti e il procedimento utilizzato dalla nostra Benedetta per cucinare questo buonissimo piatto dal titolo “Risotto con asparagi e capesante” nella sua rubrica quotidiana di cucina dal titolo Molto Bene in onda su Real Time.

Tempo preparazione e cottura: 50 min

Ingredienti Risotto con asparagi e capesante per 4 persone
  • 2 cipolle
  • Olio
  • 300 g di riso carnaroli
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 2 mazzi di asparagi
  • Sale
  • Burro qb
  • 1 l di brodo di pollo
  • 4 cappesante
  • 1 scalogno
  • Pepe
  • 2 uova
  • 300 g di panko
  • Burro chiarificato qb
  • Squacquerone e parmigiano qb

Procedimento per cucinare la ricetta Risotto con asparagi e capesante di Benedetta Parodi

Rosolate la cipolla in una pentole con l’olio. Unite il riso e fatelo tostare. Sfumate con il vino e aggiungete il brodo un po’ alla volta, portando il riso a cottura.

Cuocete gli asparagi in acqua salata. Una volta pronti, scolateli e trasferiteli in una ciotola con acqua e ghiaccio. Tagliate le punte degli asparagi e tenetele da parte.

Intanto, ripassate in padella i gambi degli asparagi con il burro, aggiungete un po’ di brodo, quindi frullateli fino ad ottenere una salsa.

Dividete le noci delle cappesante dai coralli e rosolate questi ultimi in padella con il burro e lo scalogno.

Regolate di sale e pepe, sfumate con il vino e poi frullate. Filtrate entrambe le salse ottenute, in due ciotole diverse, con l’aiuto di un colino.

Impanate alcune punte di asparago nell’uovo e poi nel panko, quindi friggetele in un pentolino con il burro chiarificato.

Saltate invece in padella con il burro le punte di asparago rimaste. In un’altra padella, soffriggete anche le noci delle capesante con il burro chiarificato e salate.

Mantecate quindi ora il risotto con la crema di asparagi, lo squacquerone e il parmigiano. Servite con le noci delle capesante, le punte di asparago e la crema di coralli.

Non ci resta che augurarvi….buon appetito!