Subscribe via RSS

Menu Cinematografico – 13 ottobre

Con il simpaticissimo Enrico Brignano, ospite di I Menu di Benedetta nella puntata di oggi, Benedetta Parodi ci propone un menu a tema molto particolare: il Menu Cinematografico, una raccolta di piatti e ricette ispirate da quelle viste sul grande schermo.

Direttamente dalla serie Trinità con Terence Hill ecco un piatto western: salsicce e fagioli. Con l’ospite di oggi invece Benedetta cucina il primo, gli spaghetti con le polpette ispirati da Lilly e il Vagabondo. Poi avanti con Pomodori verdi fritti, tanto per cominciare il pranzo con un antipasto che, già dal nome, ricorda un famoso film. Per finire il dolce, la creme brulee di Amelie. Per tutti i bambini invece ecco la Burrobirra di Harry Potter. Siete pronti per ripetere queste ricette in casa vostra?

il Menù di Benedetta del 13 ottobre 2011

(clicca sui link per vedere le ricette)

Antipasto: Pomodori verdi fritti
Primo: Spaghetti con polpette
Secondo: Salsicce e fagioli
Dolce: Creme Brulee
Per i bambini: Burrobirra di Harry Potter – ricetta online a breve

Calamarata al pesto di basilico e pistacchi con guanciale croccante

Ingredienti e dosi per 4 persone
320 g di Calamarata
65 g di pistacchi di Bronte 
una bella manciata di foglie di basilico fresco
4 pomodori maturi
1 scalogno 
4 fette di guanciale Umbro pepato d.o.p.
olio extravergine d’oliva
sale e pepe q.b
Riducete in polvere i pistacchi e mettete da parte.
In un mortaio o con il frullatore a immersione riducete in salsa il basilico con l’olio e.d’oliva.
Incorporate la polvere di pistacchio e lavorate ancora, correggendo di sale.
Mettete da parte e correggete con l’aggiunta di acqua di cottura della pasta al fine di renderlo più cremoso e meglio gestibile al momento di mantecare la pasta.
Fate un trito fine di scalogno e lasciate stufare a fiamma dolce in 3-4 cucchiai d’olio d’oliva, aggiungendo di tanto in tanto l’acqua bollente destinata alla cottura della pasta in modo da non far bruciare la cipolla e farla diventare trasparente.
A questo punto unite i pomodori tagliati a piccoli pezzi privati della polpa e dei semi, salate e pepate appena.
Da ognuna delle quattro fette di guanciale ricavate delle listarelle lunghe e sottili e fatele incroccantire su di una piastra senza aggiunta ulteriore di grassi o olii.
Cuocete la pasta in abbondante acqua bollente salata lasciando ultimare la cottura per gli ultimi 2 minuti nella stessa padella di cottura dello scalogno con i pomodori.
Fate saltare la pasta, quindi incorporate il pesto di basilico e pistacchi e spadellate bene.
Impiattate e completate ciascun piatto con delle listarelle di guanciale croccante.

Ricerche frequenti: