Subscribe via RSS

Un contorno saporito ovvero Le favette in umido

Troppa gente spende soldi che non ha guadagnato…

Per comprare cose che non vuole…

Per impressionare gente che non gli piace…
Will Smith ( 1968)

Lo so…
Bisogna usare frutta e verdure di stagione, ma per quello che riguarda le verdure si può fare un’eccezione, ovvero usare quelle surgelate sempre ottime e, nella maggior parte dei casi, pronte all’uso…
Non oso proporre di nuovo una ricetta che preveda l’uso del forno,  infatti il caldo non accenna a diminuire,  ma bisogna pur mangiare e francamente la caprese o le insalatone dopo un un po’ cominciano a stufare…almeno nel mio caso anche se ottime…
Il contorno che propongo oggi richiede poco tempo di esecuzione, eccezion fatta per quello dedicato a togliere le bucce alle fave …ma anche quello può risultare meno scocciante se magari si guarda per qualche minuto la televisione o si parla con il cordless, incastonato tra orecchio e spalla, a qualche amica..
State a vedere!!
Tempo di preparazione: circa 20′ più quello per sbucciare le fave
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI  per 4 persone o anche solo 3 se si ha un bell’appetito

400 gr di fave surgelate, peso netto senza la buccia g 250
1 cipolla
1 carota
200 gr di salsiccia
1 pomodoro maturo e senza pelle gr 100
4 cucchiai di olio extravergine 1/2 bicchiere di vino bianco
sale e pepe nero Tec-Al
qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato
Qualche fetta di baguette

Sbollentare le fave ancora surgelate in poca acquabollente e salata e farle cuocere per qualche minuto, farle raffreddare un poco in modo da poterle maneggiare quindi sbucciale…
Ovviamente si può eseguire questa operazione anche in anticipo..

In una padella antiaderente porre l’olio e far stufare la cipolla e la carota tritate e, quando sono rosolare un poco, aggiungere la salsiccia spellata e sminuzzata….

Far rosolare un momento quindi aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco a temperatura ambiente…

Quando quest’ultimo è quasi del tutto evaporato unire la dadolata di pomodoro fresco spellato e privato dei semi…volendo si possono usare i pelati…
Mescolare con cura e far insaporire qualche minuto..

Ora, e siamo quasi alla fine , unire le fave…..

Di nuovo mescolare e portare a fine cottura regolando di sale e pepe….

Traferire ora in un piatto da portata on in fondine individuali …

Porre ora un goccio d’olio in un tegame e farvi insaporire e tostare le fette di baguette o altro pane bianco tagliato allo spessore ci circa 1 e 1/2….

Contornare con quest’ultime   la nostre fave cosparse con parmigiano grattugiato….

Contorno o secondo piatto??
Decidete voi!!!
La ricetta è tratta con qualche modifica da : “500 piatti con le verdure”

Bis di Costolette con Patate

L’agnello sulle tavole imbandite per Pasqua non può mancare. Meglio le costolette fritte o quelle classiche scottadito? Se anche voi, come Benedetta, siete indecisi sul da farsi, ecco la soluzione! Un piatto che racchiude entrambe le versioni accompagnate da patate e bacon.

Puntata I Menu di Benedetta: 5 Aprile 2012 (Menu Pranzo di Pasqua)
Tempo preparazione e cottura: 40 min. ca.

Ingredienti Bis di Costolette di Agnello con Patate per 4 persone:

    • Per il Contorno di Patate: 
  • olio
  • 120 gr di guanciale
  • cipolla rossa qb
  • 600 gr di patate novelle precotte
    • Per le Costolette Fritte:
  • 2 uova
  • pangrattato qb
  • olio di semi
  • 5 costolette d’agnello
    • Per le Costolette Scottadito:
  • olio
  • sale grosso
  • 5 costolette d’agnello
  • aglio e rosmarino qb

Procedimento ricetta Bis di Costolette di Agnello con Patate di Benedetta Parodi

  1. Rosolare in una padella il guanciale con la cipolla tritata poi buttare le patate precotte e portare a cottura.
  2. Passare cinque costolette di agnello nell’uovo e nel pangrattato e friggerle in abbondante olio di semi bollente.
  3. Scaldare una bistecchiera con un filo d’olio e sale grosso.
  4. Marinare le costolette rimaste in aglio, olio e rosmarino, poi grigliarle sulla bistecchiera.
  5. Impiattare costolette e contorno di patate in un unico piatto da portata

Patate al forno alternative

Eccoci all’ultimo post del pranzo pre-pasquale, dopo l’agnello e il vino ecco il contorno!!
Queste patate le avevo viste simili in diversi blog, e me ne ero innamorata, però con la dieta che sto seguendo non le tocco quasi mai, ma dato che il quel pranzo era un occasione speciale ho deciso di fare uno strappo alla regola e di mangiarmi finalmente le mie amate patate.
Io ho usato le patate rosse,