Subscribe via RSS

Giornata dei nonni e ricetta svuota freezer ovvero: Le Seppioline con fave e piselli

Il mistero dell’esistenza umana non consiste nel rimaner vivi….

Ma nel trovare una ragione per vivere…
Fedor Dostoevskij (1921-1881)

Lo so …la giornata dei nonni è stata festeggiata ieri ma non ho avuto il tempo materiale per scrivere qualcosa in merito perché..stavo facendo la nonna!!!
Tutti riconoscono ai nonni, paterni o materni che siano, un ruolo fondamentale per l’assistenza, l’educazione ( specie quando non è in contrasto con quella impartita dai genitori) e l’allevamento dei piccoli…
Poter accudire i nipotini è un modo non solo per aiutare i genitori che devono lavorare evitando di far fare loro salti mortali tra gli impegni d’ufficio, la spesa, la conduzione della casa e le eventuali malattie contratte, molto spesso, a causa della socializzazione negli asili  ma consente anche di rimanere giovani seguendo l’evoluzione della crescita dei piccoli…
E ciò che i nonni insegnano,  spesso hanno più tempo durante il giorno, o quando serve per le emergenze,   di seguire i bambini,  danno i loro frutti…
Un piccolo esempio: avevo detto alla mia piccina che non doveva mangiare con la bocca aperta mostrandole come facevo io,  e giusto l’altro giorno lei ha ripreso una sua compagnuccia dicendole che doveva mangiare con la bocca chiusa….
Termino questo pistolotto affermando che spesso non conta quello che dici ma quello che fai…i
In famiglia è l’esempio che conta: il rispetto, la cortesia, la generosità, l’uso di termini adeguati e regole da non trasgredire…..
Poche, a seconda dell’età, ma da rispettare…

Nel titolo del post ho evidenziato  il motivo per cui ho preparato questo piatto..un freezer da svuotare…
Purtroppo non posseggo  un frigo no frost e non ho alcuna intenzione di cambiare quello che ho  da diversi anni e che ..almeno per le mie necessità è più che  sufficiente…
Ne è venuto fiori un secondo saporito, bello da vedere e da gustare…
L’unica, ma proprio l’unica scocciatura, è rappresentata dal dover sbucciare le fave dopo averle lessate….
Per il resto si va come un treno!!

Tempo di preparazione: circa 40′
Costo: Medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI per 2/3 persone
350 di fave durgelate
150 gr di piselli fini surgelati
450 gr di seppioline surgelate
3 spicchi d’aglio
1 manciata di prezzemolo surgelato
1 bicchieri di brandy o vino bianco
10 pomodorini freschi o pelati se si preferisce
origano, sale e pepe q.b

Ovviamente la ricetta si può eseguire con alimenti freschi se si hanno a disposizione..
Lessare i pisellini patendo da acqua leggermente salata in ebollizione per 5′ a partire dal bollore..
Scolarli e metterli da parte…
Sempre in acqua bollente e leggermente salata versare le fave ancora surgelate e cuocerle per almeno 25’…
Farle intiepidire per poterle maneggiare e sbucciarle…
mettere anch’esse da parte…

Ora mescolare fave e piselli e condirli con 3 cucchiai di olio extravergine e origano..
Regolare di sale e spolverizzare di pepe appena macinato…
Serviranno per contornare il piatto prima di portare in tavola…

Dopo aver scongelato le seppioline, ponendole in acqua fredda per circa 30′ (così è consigliato sulla confezione), asciugarle per bene con carta da cucina..
Tagliare i tentacoli (si chiamano così?) e affettare  “testa” in strisce non troppo piccole…
In cottura si ridurranno…
In un tegame antiaderente soffriggere nell’olio l’aglio a fettine ( da eliminare a fine cottura e aggiungere le seppioline preparate…
Farle cuocere mescolando di tanto in tanto e quando si è consumata l’acqua che ne viene fuori aggiungere il prezzemolo fresco o surgelato e il bicchiero di brandy..
Far evaporare il liquore…

Tagliare a pezzetti alcuni pomodorini e aggiungerli al pesce…
La foto manca ma credo che sia superflua…
Cuocere ancora per qualche minuto fin quando i pomodoroni saranno appassiti , mescolando con cura….

Non rimane che impiattare ….

E contornare con i piselli e le fave che ormai si saranno insaporiti scaldandole all’ultimo momento….

Buona giornata a tutti ed in particolare ai nonni!!!!

Comments are closed.