Subscribe via RSS

Ecco la torta per il Compleanno di Giulia ovvero la Hot Milk Sponge Cake a forma di cuore

Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni..
William Shakespeare (1564-1616)


“La vuoi tonda o forma di cuore?”
“La voglio a forma di cuore”..
La mia nipotina ha le idee chiare…

Come al solito niente rivestimenti di pasta di zucchero ( è al di là delle mie capacità…senza contare che in casa non piace)…
Farcitura semplice con poca panna e solo frutta, in questo caso fragole frullate grossolanamente con un poco di zucchero, proprio adatta ai piccolini di casa…
Anche Alessandro ha gradito molto senza contare i parenti che si sono serviti in alcuni casi due volte…
E qui sotto si può vedere come mia figlia ha intelligentemente porzionato le varie fette….

Le foto sono state scattate con luce poco adatta..quella che c’era in cucina …ma comunque penso rendano l’idea della sezione del dolce…
Una nota interessante: la torta , anzi le due torte, possono essere preparate anche con un paio di giorni d’anticipo, avvolte con cura con pellicola trasparente e poste in frigo….
Saranno più facili al taglio per la farcitura..


Tempo di preparazione: circa 1 ora
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI
Per le dosi delle due torte fare riferimento qui
Calcolare che per la torta più piccola occorre metà dose di  quella più grane
1/2 chilo di fragole
1 cestino di lamponi
1 cestino di mirtilli
1/2 litro di panna fresca da montare
2 bustine di panna fix
3 cucchiai di zucchero per montare la panna…

Le due torte sono state preparate in due tempi in quanto ho preparato i due impasti in due fasi  volendo essere precisa circa la quantità degli ingredienti della più piccola…
Imburrare ed infarinare lo stampo grande a forma di cuore e infornarlo in forno preriscaldato e ventilato a 165° per circa 25’/30’…

Per la tortina più piccola usare esattamente la metà della dose servita  per quella più grande e cuocerla per qualche minuto in meno, tempre tenendola sotto osservazione..
A questo punto ho avuto la “genialata” che mi è servita per dividere le due torte a metà, pur possedendo un attrezzo adatto all’uopo…
Ho posto lungo la circonferenza delle torte dei grossi spilli con la capocchia grande e colorata e ho tagliato lungo la circonferenza con un lungo coltello che uso di rado..
Le due torte sono così state divise esattamente a metà senza che una delle due parti risultasse sbilenca…

La torta più grande si era gonfiata al centro per cui l’ho livellata come appare in foto..

La farcitura doveva essere semplice in quanto destinata a due piccolini , quindi uno strato di panna montata e fragole frullate con un poco di zucchero..

Non occorre inumidire la base con nessuna bagna perché è soffice ed umida al punto giusto…
Ho farcito con il frullato di fragole e poi con la panna…
A conti fatti sarebbe stato meglio spalmare per prima la panna e poi le fragole….


Ho posto un poco di panna sulla parte tagliata del cuore più grande per fare da “collante” a quello più piccolo….

Ho quindi posizionato il cuore più piccolo disponendolo al centro della torta di base..

Farcendolo esattamente come l’altro….

Sistemate le due torte in un portatorte sono andata a casa di mia figlia per ultimare la decorazione. sempre i soliti ciuffetti di panna, sistemati lungo il contorno delle tortine come appare dalle foto…
E, “artisticamente” lamponi e fragole sistemati alterandoli sui ciuffetti di panna…

Devo dire che il dolce è piaciuto a tutti e ne è rimasto veramente poco….
Prossimo appuntamento per un dolce di compleanno ad ottobre…ovviamente sarà diverso!!!

Ciceri e Tria

Ciceri e Tria: se non avete dimestichezza con la cucina pugliese, probabilmente questo nome vi dice poco. Come sempre Benedetta Parodi ci illumina presentandoci questo piatto regionale che consiste in una pasta a base di ceci davvero speciale. Ecco la sua ricetta.

Puntata I Menu di Benedetta: 24 settembre 2012 (Menu Pugliese)
Tempo preparazione e cottura: 35 min ca.

Ingredienti Ciceri e Tria per 4 persone:

  • 500 gr di ceci
  • 1-2 coste di sedano
  • 2 spicchi di aglio
  • acqua qb
  • 500 gr di tagliatelle
  • olio per friggere
  • olio
  • parmigiano qb

Procedimento ricetta Ciceri e Tria di Benedetta Parodi

  1. Mettere a scaldare i ceci con il sedano, l’aglio e un po’ d’acqua lasciando cuocere finché non si ammorbidiscono.
  2. Lessare la pasta lasciandone un po’ da parte cruda.
  3. Frullare parzialmente i ceci con il mixer ad immersione.
  4. Friggere le tagliatelle lasciate crude e passare quelle cotte nel sugo di ceci.
  5. Impiattare le tagliatelle ai ceci con un filo d’olio, il parmigiano e le tagliatelle fritte.

Menù pugliese – 24 settembre 2012

La puntata di oggi 24 settembre è dedicata alla Puglia e ai suoi piatti fantastici.
Ospite in studio Maddalena Corvaglia che preparerà il dolce: