Subscribe via RSS

Tramezzino Ricco

Ecco la seconda variante dei tramezzini cucinati oggi da Benedetta Parodi: si tratta di un Tramezzino Ricco, farcito con prosciutto di praga e acciughe. Ecco come preparare questa delizia.

Puntata I Menu di Benedetta: 3 novembre 2011 (Menu TV Dinner)
Tempo preparazione e cottura:  10 min ca.

Ingredienti Tramezzino Ricco per 4 persone:

  • 2 fette di pane da tramezzini
  • senape qb
  • 4 fette di prosciutto di Praga
  • 1 pomodoro
  • 6 filetti di acciuga
  • 1 mozzarella

Procedimento ricetta Tramezzino Ricco di Benedetta Parodi

  1. Spalmare il pane con la senape e disporre su una fetta il prosciutto di praga.
  2. Tagliare a fettine il pomodoro e la mozzarella.
  3. Disporre il pomodoro, i filetti di acciuga e la mozzarella sul prosciutto e richiudere con la seconda fetta di pane.
  4. Avvolgere il tramezzino nell’alluminio per evitare che sgoccioli troppo e tostarlo nel tostapane.
  5. Tagliare il tramezzino a metà o a quarti e servire

Cheese cake al cocco e Nutella e The Butler

Provate ad essere come bambini…

Non fate le cose perchè sono assolutamente necessarie ma liberamente e per amore..

Tutte le regole diventeranno una specie di gioco..
Thomas Merton (1915-1968)

“Uno dei dolci più amati della tradizione americana, affonda le sue radici all’epoca degli antichi greci.  Ecco la sua interessante storia.
Il primo antenato della moderna cheesecake risale al 776 a.c. nell’isola di Delos, in Grecia, dove veniva servito agli atleti durante i primi giochi olimpici, un dolce a base di formaggio di pecora e miele, per caricarli di forze ed energie.
ll primo riferimento letterario, secondo Callimaco, è da attribuirsi a Aegimius, autore di un testo sull’arte di fare torte di formaggio.
Catone il censore nel De Agri Cultura cita invece la placentae, un dolce realizzato con due dischi di pasta condita con formaggio e miele e aromatizzata con foglie di alloro (probabilmente usato come conservante). I romani dunque esportarono dalla Grecia la ricetta che si propagò poi in tutta Europa.
La versione più moderna della cheesecake prende spunto dagli USA. Il New York cheesecakeè infatti un dolce tipico della tradizione americana, preparato con crema fresca di formaggio.
Nel 1872 un lattaio americano di nome James L. Kraft, nel tentativo di creare il formaggio francese Neufchatel, inventò il formaggio fresco pastorizzato che poi chiamò Philadelphia, come il nome della città dove era stato creato, e nel 1880 iniziò la grande diffusione di questo prodotto e il suo utilizzo per la preparazione della moderna cheesecake”


La cheese cake è un  dolce ormai assai presente sulle nostre tavole
e credo che almeno una volta le mie amiche ne abbiano preparato una….infatti la cheese cake è l’amatissimo dolce al cucchaio : la  più nota è la New York cheese cake
Le varianti sono infinite a partire dalla ricetta base ..
Sia senza cottura che cotta in forno è sempre un successo: basta seguire pochi accorgimenti durante la preparazione…
La mia cheese cake, come recita il titolo è stata preparata su “ordinazione” fatta dalla figlia di una mia carissima amica….
Infatti Chiara va matta per il cocco e la Nutella per cui mi sono lanciata su Google per cercare una  ricetta adatta e non troppo complicata…
Ho tratto  ispirazione da una cheese cake proposta da Giallo Zafferano che mi è sembrata ideale: ottima da preparare in anticipo e da congelare..infatti  la prima è stata divorata  subito ( sono riuscita a malapena a fare una foto della fetta!!)  mentre la seconda staziona in freezer per la prossima occasione 
Ho allegato qualche foto del secondo dolce perché in luogo della scatola di biscotto ho allestito solo la base preparata con un tipo diverso di biscotti…
Per il resto della ricetta nulla è cambiato….
La permanenza in freezer per 2/3 mesi non apporta alcun cambiamento sia dal lato estetico ( se vengono fatte delle decorazione) sia dal lato goloso…
Ho preparato questa cheese cake perché, con le mie amiche abbiamo festeggiato il mio compleanno in occasione del quale, oltre ad altri doni, mi è stato regalato un bel  libro, The Butler,  che ho quasi finito di leggere e da cui è stato tratto un film..
Spero di riuscire a vederlo..
Devo dire che la lettura è scorrevole e si divora in un attimo e, cosa non trascurabile, è scritto in caratteri veramente grandi ( sono riuscita a leggerlo senza occhiali mentre ero dal parrucchiere!!)
Può rappresentare un ottimo spunto per un regalo di Natale…ormai bisogna proprio organizzarsi per tempo..
E non importa se nelle sale cinematografiche si può vedere il film!!
Di solito leggere anche il libro da cui è stato tratto il soggetto è sempre, a mio avviso, è molto utile…anche perché nella trasposizione cinematografica non si può rendere appieno l’atmosfera che aleggia nel testo scritto dall’autore!!
Qui di seguito uno stralcio tratto da internet: il cast è davvero eccezionale!!!

MAGGIORDOMO ALLA CASA BIANCA è il nuovo film del regista candidato all’Oscar per Precious, Lee Daniels. Interpretato da un cast stellare – il premio Oscar Forest Whitaker, Oprah Winfrey, John Cusack, il premio Oscar Jane Fonda, il premio Oscar Cuba Gooding Jr., Lenny Kravitz, Mariah Carey, il premio Oscar Vanessa Redgrave, Terrence Howard, Alan Rickman, Alex Pettyfer, James Mardsen, David Oyelowo, Liev Schreiber e il premio Oscar Robin Williams – è dedicato ad un uomo molto speciale: Eugene Allen. Nero di umili origini, maggiordomo alla Casa Bianca per 34 anni (dal 1958 al 1986) è stato testimone della vita privata e delle vicende politiche di 7 presidenti degli Stati Uniti, da Harry Truman fino a Barack Obama. Il film racconta la tenacia e la determinazione di un uomo, la nascita di una nazione e la forza della famiglia. Attraverso lo sguardo e le emozioni di Cecil Gaines (Forest Whitaker) si ripercorrono gli eventi e i cambiamenti della scena socio-politica americana: dall’assassinio di John F. Kennedy e di Martin Luther King, ai movimenti dei Freedom Riders e delle Black Panther, dalla Guerra del Vietnam allo scandalo del Watergate.


Finalmente la ricetta!!

Tempo di preparazione: circa 20′ più il raffreddamento in frigo: 3 ore
Costo: Medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI  per uno stampo da 18 cm di diametro

Per la scatola di biscotto
170 gr di biscotti Digestive
80 gr di burro
1 cucchiaio di Nutella

Per la farcia
200 gr di formaggio spalmabile tipo Philadelphia
250 gr di ricotta
100 gr di zucchero a velo
100 gr di cocco disidratato
200 gr di panna da montare già zuccherata (Eurospin)
1 bustina di Pannafix ( facoltativa)
16 gr di colla di pesce
1 tazzina di latte
200 gr di Nutella

Per la copertura
4 cucchiai di Nutella
Cocco q.b.

Per prima cosa prepariamo lo stampo: sistemare sulla base un foglio di carta da forno fissandolo con il bordo munito di  cerniera..
Pennellare di burro tutta la circonferenza dello stampo e farvi aderire delle strisce di carta da forno tagliate a misura…

Io ho usato questi biscotti….si possono usare anche dei normali frollini…

Porli spezzettati nel boccale del mixer, frullare per qualche secondo quindi aggiungere il burro fuso e la Nutella…

Ho distribuito il composto su base e  metà  circonferenza…
Porre in frigo per almeno 30′ ( si può comodamente preparare con anticipo)…

Per la seconda cheese cake ho usato dei biscotti alle fave di cacao, frullati con burro e Nutella…

E l’ho distribuito solo sulla base…

Ecco come appare il dolce finito…

Ora torno alla ricetta da cui sono partita!!
Per prima cosa mettere a bagno la colla di pesce in acqua fredda per 15′..
In una scodella mescolare la ricotta, il formaggio spalmabile e lo zucchero a velo…

Ottenuta una crema omogenea aggiungere e amalgamare per ben il cocco disidratato..

Passati i 15′ scolare per bene la colla di pesce ( io l’ho scolata in un colino per evitare che qualche pezzetto andasse perduto..
Scolare  quindi per bene, strizzarla con cura e porla a sciogliere in un tegamino in cui abbiamo versata  e portata a bollore una tazzina di latte…
Far intiepidire…

Aggiungere la colla di pesce ormai  sciolta e quasi fredda al composto di ricotta ecc. e con le con le fruste elettriche mescolare per bene il tutto….

Montare la panna ( se non si usa quella già zuccherata unire un cucchiaio di zucchero a velo) e mescolarla delicatamente alla farcia….

Versare metà del composto nello stampo, spalmare la Nutella ( io mi sono disperata per fare uno strato uniforme con la crema di nocciole a temperatura ambiente: consiglio di scaldarla un momento a bagno maria onde stenderla meglio)….

Ora versare il resto della farcia, livellare per bene con una spatola o con un coltello bagnati in acqua e porre in frigo per almeno 3 ore…

Passato questo tempo sformare il dolce eliminando la carta da forno  da base e circonferenza dello stampo ( per farlo più agevolmente capovolgere la cheese cake su un foglio di carta da forno ( tanto ormai è ben solida) quindi sistemarla su  un tondello di cartone da pasticceria o su un piatto da portata..

Ricoprire la sommità del dolce con altra Nutella e cocco disidratato…

Appare evidente dalle foto di inizio post che non mi sono saputa regolare bene nel distribuire i livelli di farcia..
Ma non se ne è accorto nessuno!!!

… I MIEI CANESTRELLI CON IL BIMBY …



INGREDIENTI
300 g di FARINA 00
200 g di FECOLA DI PATATE
6 TUORLI
250 g di ZUCCHERO
1 LIMONE
280 g di BURRO
1 CUCCHIAIO DI ZUCCHERO VANIGLIATO
1 PIZZICO DI SALE


A chi è che non piacciano i famosi friabilissimi canestrelli,,?
l’ingrediente principale per questi biscotti e il burro che gli conferisce quel buon sapore e friabilità , io e i miei bimbi li adoriamo …
quindi mi sono detta perchè non farseli a casa che sono molto più buoni e molto più genuini , e cosi è stato..
ho preso questa ricetta dal sito bimby..
iniziamo:
lessarwe le uova e lasciarle raffreddare..
mettere nel boccale lo zucchero per 10 secondi a velocità 10 ,.
aggiungere la scorza del limone ancora per 10 secondi a velocità 10..
unire nel boccale i tuorli e impastare per 10 secondi a velocità 4…


aggiungere i restanti ingredienti , la farina , la fecola , il sale , lo zucchero vanigliato e il burro a pezzi morbido  a temperatura ambiente e impastare per 3 minuti a velocità spiga ,otterrete un impasto morbido ma non appiccicoso , togliere dal boccale e avvolgerlo nella pellicola e metterlo in frigo per almeno 3 ore ..


spianare l’impasto su un piano da lavoro allo spesso di 7-8 mm e appoggiare i canestrelli su una placca da forno rivestita con carta forno e passare in forno caldo a 175° per circa 12 minuti ,senza farli troppoi colorire , ma lasciati con il suo bel colore bianco tenue..
togliere dal forno e lasciare raffreddare completamente , una volta freddi passarli nello zucchero a velo e gustare i vostri amati canestrelli …




… PROVARE PER GUSTARE …
… LIA …